A Biasca PLR e PPD si sfidano per il primato

Elezioni comunali

I liberali radicali sono decisi a confermare i tre seggi in Municipio e la poltrona di sindaco, ma dovranno difendersi dall’attacco dei popolari democratici intenzionati a diventare la prima forza politica del Borgo - Attenzione anche a possibili sorprese con le alleanze a sinistra e a destra

 A Biasca PLR e PPD si sfidano per il primato
Dell’attuale compagine municipale solo il liberale radicale Omar Terraneo (quinto da sinsitra) non si ripresenta all’appuntamento del 5 aprile. ©CdT/Archivio

A Biasca PLR e PPD si sfidano per il primato

Dell’attuale compagine municipale solo il liberale radicale Omar Terraneo (quinto da sinsitra) non si ripresenta all’appuntamento del 5 aprile. ©CdT/Archivio

Alleati lo scorso autunno per le elezioni federali, a Biasca il prossimo 5 aprile Partito liberale radicale e partito popolare democratico si daranno battaglia per affermarsi quale prima forza politica del Comune. Primato che in questa legislatura che volge al termine è detenuto dal PLR. Nel 2016 ottenne infatti 616 schede (26,4%), ovvero 25 in più delle 591 (25,3%) dei «rivali» popolari democratici conquistando tre seggi in Municipio e assicurandosi la poltrona di sindaco con Loris Galbusera, risultato il più votato con 1.407 preferenze. Dietro di lui si piazzò Omar Bernasconi, che forte della carica di vicesindaco, si ripresenta quest’anno insieme all’altro municipale uscente del PPD Roberto Cefis e nonché a Paola Agustoni, Mattia Biava, Dante Caprara, Christian Imperatori e Lorenza Rodoni...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    Airolo, stagione invernale positiva

    Dati

    Malgrado «il brutto colpo subito a causa dell’improvvisa chiusura degli impianti», Valbianca SA è soddisfatta dell’andamento - Cresce la clientela da oltre Gottardo

  • 2

    Arbedo-Castione compie 200 anni

    Storia

    L’aggregazione nell’aprile del 1820: oggi le due realtà convivono mantenendo ognuna la propria orgogliosa identità - Il virus stoppa l’organizzazione della commemorazione rinviata a dopo l’estate: «Ora ci concentriamo sull’emergenza» - LA GALLERY

  • 3

    La Intervalves esce dal limbo, riparte la produzione

    Biasca

    Nel mezzo della pandemia l’azienda non aveva potuto beneficiare dell’orario ridotto per motivi giuridici, avendo annunciato la chiusura per fine giugno - Con il via libera dello Stato maggiore, da domani si ricomincia a lavorare con tutte le precauzioni del caso

  • 4

    Ragazzi recuperati dalla Rega: erano partiti già al mattino

    Intervento

    I due amici tratti in salvo nella notte tra venerdì e sabato a 1.400 metri si erano incamminati molte ore prima per una gita in montagna sopra Sementina - Si tratta di un minorenne e di un maggiorenne: hanno riportato fratture ai piedi - La Polizia ribadisce: «Se potete, state a casa»

  • 5
  • 1
  • 1