A Biasca PLR e PPD si sfidano per il primato

Elezioni comunali

I liberali radicali sono decisi a confermare i tre seggi in Municipio e la poltrona di sindaco, ma dovranno difendersi dall’attacco dei popolari democratici intenzionati a diventare la prima forza politica del Borgo - Attenzione anche a possibili sorprese con le alleanze a sinistra e a destra

 A Biasca PLR e PPD si sfidano per il primato
Dell’attuale compagine municipale solo il liberale radicale Omar Terraneo (quinto da sinsitra) non si ripresenta all’appuntamento del 5 aprile. ©CdT/Archivio

A Biasca PLR e PPD si sfidano per il primato

Dell’attuale compagine municipale solo il liberale radicale Omar Terraneo (quinto da sinsitra) non si ripresenta all’appuntamento del 5 aprile. ©CdT/Archivio

Alleati lo scorso autunno per le elezioni federali, a Biasca il prossimo 5 aprile Partito liberale radicale e partito popolare democratico si daranno battaglia per affermarsi quale prima forza politica del Comune. Primato che in questa legislatura che volge al termine è detenuto dal PLR. Nel 2016 ottenne infatti 616 schede (26,4%), ovvero 25 in più delle 591 (25,3%) dei «rivali» popolari democratici conquistando tre seggi in Municipio e assicurandosi la poltrona di sindaco con Loris Galbusera, risultato il più votato con 1.407 preferenze. Dietro di lui si piazzò Omar Bernasconi, che forte della carica di vicesindaco, si ripresenta quest’anno insieme all’altro municipale uscente del PPD Roberto Cefis e nonché a Paola Agustoni, Mattia Biava, Dante Caprara, Christian Imperatori e Lorenza Rodoni...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    «Non abbiamo parole: è un dramma troppo grande»

    LA TRAGEDIA

    Parenti, amici ed autorità di Airolo sono profondamente scossi per la morte, avvenuta sabato a Gerlafingen (canton Soletta), di due bimbe uccise presumibilmente dalla madre, una donna ticinese - Il padre è nato e cresciuto nel Comune altoleventinese

  • 2

    La lista del PLR di Bellinzona cambia quasi per metà

    Elezioni comunali

    Tre dei sette candidati che puntavano al Municipio un anno fa non saranno più in corsa - A sostituirli per le elezioni del 18 aprile pronti Silvia Gada, Michela Pini e Damiano Stroppini - Confermati l’uscente Simone Gianini, Renato Bison, Fabio Käppeli e Nicola Zaharulko

  • 3

    Che spettacolo sulla neve, baciati dal sole

    INVERNO

    Contrariamente a molte destinazioni ticinesi a San Bernardino, in alta Mesolcina, si può sciare giornalmente in tutta sicurezza grazie all’impegno del Comune di Mesocco e alla collaborazione degli operatori locali

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1