«Abbiamo il morale a terra: è una situazione logorante»

Ristorazione

Giro d’orizzonte fra gli esercenti delle Tre valli confrontati maggiormente con le difficoltà dettate dalla chiusura del settore: «Viviamo perennemente nell’incertezza e nell’attesa delle decisioni delle autorità» - Il presidente di GastroBellinzona Alto Ticino Luca Merlo: «Sono fiducioso, ci riprenderemo»

«Abbiamo il morale a terra: è una situazione logorante»
© CdT/Putzu

«Abbiamo il morale a terra: è una situazione logorante»

© CdT/Putzu

«Abbiamo il morale a terra: è una situazione logorante»
© CdT/Putzu

«Abbiamo il morale a terra: è una situazione logorante»

© CdT/Putzu

«Abbiamo il morale a terra: è una situazione logorante»
L’hotel Des Alpes di Airolo.

«Abbiamo il morale a terra: è una situazione logorante»

L’hotel Des Alpes di Airolo.

«Abbiamo il morale a terra: è una situazione logorante»
Il Rubino Megabello di Acquarossa.

«Abbiamo il morale a terra: è una situazione logorante»

Il Rubino Megabello di Acquarossa.

«Al di là dell’aspetto finanziario, questa situazione è logorante dal punto di vista psicologico. Viviamo perennemente nell’attesa delle decisioni delle autorità che sembrano rimbalzarsi la palla, nell’incertezza per quello che sarà il futuro e nella speranza che le cose migliorino». Ha voglia di parlare, Davide Della Vecchia, gestore dell’hotel e ristorante-pizzeria Des Alpes di Airolo.

Da persona intelligente misura le parole e calibra gli aggettivi. Il suo non è affatto uno sfogo. Ma è la «voce» degli esercenti delle valli, già sofferenti per lo spopolamento, che più di quelli delle città sono duramente toccati dalle conseguenze dell’ennesima chiusura del settore della ristorazione. E che potrebbe continuare per un altro mese e mezzo: Berna, come noto, pare intenzionata a prolungare lo stop...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 Alan Del Don
  • 2 Coronavirus
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 2
  • 3

    Municipio da revocare? Solo un caso in dieci anni

    ISTITUZIONI

    Il 4 febbraio 2011 venne introdotta nella Costituzione cantonale la facoltà di chiedere al Governo l’allontanamento degli Esecutivi comunali - A Bellinzona fu lanciata subito una raccolta firme, poi abbandonata - Finora solo a Cademario nel 2019 è uscito il sì dalle urne - Marzio Della Santa (Enti locali): «Servono determinazione e fatti concreti»

  • 4

    Il cielo sopra le antenne di telefonia mobile si fa più cupo

    IL CASO

    Il Consiglio di Stato ha approvato la variante di Piano regolatore del Comune di Arbedo-Castione per disciplinare la posa degli impianti - Si fa leva sul cosiddetto modello «a cascata», privilegiando le aree meno sensibili per la popolazione

  • 5
  • 1
  • 1