Progetto

Aeroporto di Lodrino, l’acquisto può decollare

La Confederazione ha risposto a Riviera: confermata la cessione al Comune dell’infrastruttura per 910.000 franchi e stabilito il diritto di superficie per 99 anni a un prezzo annuo più vantaggioso

Aeroporto di Lodrino, l’acquisto può decollare
Foto Pedrazzini

Aeroporto di Lodrino, l’acquisto può decollare

Foto Pedrazzini

Importante passo avanti nel progetto per la riconversione dell’aeroporto di Lodrino da struttura militare a civile con la realizzazione di un parco tecnologico nel settore dell’aviazione. Negli scorsi giorni il Comune di Riviera ha ricevuto l’attesa risposta della Confederazione per il tramite di Armasuisse. È in sostanza confermato l’acquisto dell’infrastruttura per 910.000 franchi da parte dell’autorità locale e stabilito il diritto di superficie per 99 anni a un prezzo annuo più vantaggioso: rispetto ai 67.000 franchi annui inizialmente ipotizzati, il Comune pagherà 33.000; inoltre, i primi 5 anni saranno gratuiti, e dal quinto al decimo anno il prezzo sarà al 50%. Stamattina una delegazione del Municipio di Riviera guidata dal sindaco Alberto Pellanda ha incontrato il Governo cantonale - presenti i consiglieri di Stato Norman Gobbi e Christian Vitta e diversi alti funzionari - per definire i passi successivi. Questi consisteranno, nel corso dell’autunno, nell’allestimento delle richieste di credito ai rispettivi Legislativi. Mentre il Consiglio comunale di Riviera dovrà approvare la citata spesa di 910.000 franchi, il Parlamento cantonale si esprimerà sul sostegno cantonale di 3 milioni di franchi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1