AMICA di nome e di fatto: nessuna opposizione contro la residenza per anziani

CASTIONE

L’Associazione per il miglioramento ambientale del quartiere stavolta non ha mostrato il pollice verso alla domanda di costruzione bis per il complesso per la terza età - Quello del comitato è tuttavia un sì con riserva

AMICA di nome e di fatto: nessuna opposizione contro la residenza per anziani
© CdT/Archivio

AMICA di nome e di fatto: nessuna opposizione contro la residenza per anziani

© CdT/Archivio

AMICA di nome e di fatto: nessuna opposizione contro la residenza per anziani
A destra, nella foto, dove ci sono le modine, parte del fondo sul quale sorgerà la struttura. © CdT/Putzu

AMICA di nome e di fatto: nessuna opposizione contro la residenza per anziani

A destra, nella foto, dove ci sono le modine, parte del fondo sul quale sorgerà la struttura. © CdT/Putzu

L’Associazione per il miglioramento ambientale di Castione (AMICA) stavolta non ha inoltrato opposizione contro la domanda di costruzione bis per il complesso per la terza età «Residenza 100 anni» da 11,7 milioni previsto in via Corogna. Quello del comitato è però un sì con riserva, in quanto vi sono degli aspetti che ritiene debbano essere chiariti. Non ci risulta che qualcun’altro si sia opposto all’opera, che ha quindi la strada spianata dopo un iter decisamente tortuoso, costellato da ricorsi e dall’annullamento da parte del Consiglio di Stato della (prima) licenza edilizia per un errore nel calcolo della superficie. Il Governo aveva allora accolto il ricorso proprio dell’AMICA contro il rilascio del permesso di costruzione.

La residenza è composta da due immobili di cinque piani dotati...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    «Ecco, vi spiego perché il verde renderà unica la Città»

    IL FUTURO

    Nostra intervista al noto architetto milanese Franco Giorgetta, il quale per il quartiere che nascerà al posto delle Officine FFS di Bellinzona ha immaginato un ampio parco - «L’orticoltura urbana sui tetti servirà per l’approvvigionamento alimentare degli abitanti e non soltanto per lo svago ed il relax»

  • 2

    Coinvolgere i giovani per ripensare il carnevale

    Bellinzona

    Considerata anche la situazione sanitaria, Rabadan e progetto per la gioventù «The Social Truck» hanno avviato una collaborazione sperimentale per creare una rinnovata cultura dell’evento tramite varie iniziative con i ragazzi

  • 3
  • 4
  • 5

    Castelli di carta, ecco i vincitori

    Cultura

    La giuria ha premiato negli scorsi giorni nove adulti e quattro ragazzi che si sono distinti con i loro racconti al concorso letterario promosso dalla Biblioteca cantonale di Bellinzona

  • 1
  • 1