Rifiuti

Anche a Bellinzona è giunta l’ora dei cassonetti interrati

Dopo anni di discussioni le varie postazioni nel centro storico saranno in funzione dal 1. giugno, ma quella di piazza Collegiata rimane in stand-by

Anche a Bellinzona è giunta l’ora dei cassonetti interrati
Una delle postazioni, nei pressi di piazza Indipendenza. (Foto CdT)

Anche a Bellinzona è giunta l’ora dei cassonetti interrati

Una delle postazioni, nei pressi di piazza Indipendenza. (Foto CdT)

Anche a Bellinzona è giunta l’ora dei cassonetti interrati
I cassonetti di piazza Collegiata rimangono in stand-by. (Foto CdT)

Anche a Bellinzona è giunta l’ora dei cassonetti interrati

I cassonetti di piazza Collegiata rimangono in stand-by. (Foto CdT)

Anche a Bellinzona è giunta l’ora dei cassonetti interrati
Basta sacchi dei rifiuti lungo la strada. (Foto Pedrazzini)

Anche a Bellinzona è giunta l’ora dei cassonetti interrati

Basta sacchi dei rifiuti lungo la strada. (Foto Pedrazzini)

BELLINZONA - Dopo anni di discussioni è giunta l’ora dei cassonetti interrati nel centro storico di Bellinzona. Le varie postazioni entreranno in funzione il 1. giugno. E in questi giorni il Comune informerà gli abitanti interessati. Per ogni comparto sarà data l’indicazione relativa a quale cassonetto (il più vicino) i cittadini dovranno far capo per gettare i loro sacchi dei rifiuti. Da quel giorno sarà proibito esporre i sacchi sulla strada, come avvenuto finora con il ritiro da parte del giro di raccolta. «Il tutto a vantaggio del decoro del centro cittadino» spiega al CdT il municipale Christian Paglia ricordando l’obiettivo primario del progetto. Paglia sottolinea anche l’importanza di far capo alla postazione «assegnata», affinché il servizio possa funzionare, evitando così il sovraccarico di alcuni cassonetti rispetto ad altri, e permettendo quindi l’ottimizzazione della vuotatura. L’unica postazione a non entrare in funzione al momento sarà quella di piazza Collegiata, che il Municipio non aveva previsto, a tutela del patrimonio architettonico, ma che il Legislativo ha fatto rientrare dalla finestra, originando dei contenziosi ancora aperti. «Nei prossimi mesi vedremo cosa fare anche a dipendenza dell’andamento del servizio» aggiunge il capo del Dicastero opere pubbliche e ambiente della Città. Secondo cui «l’idea è poi quella di allargare il concetto a tutto il territorio comunale con un investimento stimato in circa 4 milioni di franchi».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 2
  • 3
    BELLINZONA

    Eritrea morta: a processo dall’11 settembre

    Durerà tre giorni il dibattimento di fronte alla Corte delle Assise criminali a carico del 37.enne accusato di assassinio per aver spinto dal balcone la compagna il 3 luglio 2017 - Lui però respinge ogni addebito e sostiene la tesi del suicidio

  • 4
    PROCESSO

    Quel pugno e il movente misterioso

    Dibattimento bis di fronte alla Corte di appello per due fratelli condannati nell’aprile 2018 a pena sospesa per aver picchiato un trentenne in una discoteca del Bellinzonese - Gli imputati negano di aver sferrato un cazzotto alla vittima

  • 5
  • 1