Rifiuti

Anche a Bellinzona è giunta l’ora dei cassonetti interrati

Dopo anni di discussioni le varie postazioni nel centro storico saranno in funzione dal 1. giugno, ma quella di piazza Collegiata rimane in stand-by

Anche a Bellinzona è giunta l’ora dei cassonetti interrati
Una delle postazioni, nei pressi di piazza Indipendenza. (Foto CdT)

Anche a Bellinzona è giunta l’ora dei cassonetti interrati

Una delle postazioni, nei pressi di piazza Indipendenza. (Foto CdT)

Anche a Bellinzona è giunta l’ora dei cassonetti interrati
I cassonetti di piazza Collegiata rimangono in stand-by. (Foto CdT)

Anche a Bellinzona è giunta l’ora dei cassonetti interrati

I cassonetti di piazza Collegiata rimangono in stand-by. (Foto CdT)

Anche a Bellinzona è giunta l’ora dei cassonetti interrati
Basta sacchi dei rifiuti lungo la strada. (Foto Pedrazzini)

Anche a Bellinzona è giunta l’ora dei cassonetti interrati

Basta sacchi dei rifiuti lungo la strada. (Foto Pedrazzini)

BELLINZONA - Dopo anni di discussioni è giunta l’ora dei cassonetti interrati nel centro storico di Bellinzona. Le varie postazioni entreranno in funzione il 1. giugno. E in questi giorni il Comune informerà gli abitanti interessati. Per ogni comparto sarà data l’indicazione relativa a quale cassonetto (il più vicino) i cittadini dovranno far capo per gettare i loro sacchi dei rifiuti. Da quel giorno sarà proibito esporre i sacchi sulla strada, come avvenuto finora con il ritiro da parte del giro di raccolta. «Il tutto a vantaggio del decoro del centro cittadino» spiega al CdT il municipale Christian Paglia ricordando l’obiettivo primario del progetto. Paglia sottolinea anche l’importanza di far capo alla postazione «assegnata», affinché il servizio possa funzionare, evitando così il sovraccarico di alcuni cassonetti rispetto ad altri, e permettendo quindi l’ottimizzazione della vuotatura. L’unica postazione a non entrare in funzione al momento sarà quella di piazza Collegiata, che il Municipio non aveva previsto, a tutela del patrimonio architettonico, ma che il Legislativo ha fatto rientrare dalla finestra, originando dei contenziosi ancora aperti. «Nei prossimi mesi vedremo cosa fare anche a dipendenza dell’andamento del servizio» aggiunge il capo del Dicastero opere pubbliche e ambiente della Città. Secondo cui «l’idea è poi quella di allargare il concetto a tutto il territorio comunale con un investimento stimato in circa 4 milioni di franchi».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
    PIANIFICAZIONE

    «Sarà un cambiamento epocale»

    Così il sindaco di Airolo Franco Pedrini a proposito della riqualifica del fondovalle attraverso la parziale copertura dell’A2 - Il progetto ha ottenuto il premio Espace Suisse

  • 2
    PIANIFICAZIONE

    Quando città fa rima con qualità

    Per disegnare il futuro volto del quartiere di Bellinzona occupato da oltre un secolo dalle Officine FFS son stati scelti grandi professionisti - Hanno lavorato in tutto il mondo realizzando opere importanti - LE FOTO

  • 3
    IL CASO

    La sorella sconfigge il fratello

    Anna Giacometti, in carica dal 2010, si conferma sindaca di Bregaglia superando nettamente al ballottaggio il fratello Marco per 426 voti a 259 - L’ultimo municipale eletto è Jon Bischoff

  • 4
    Biasca

    Scontro tra due auto sulla A2

    Incidente della circolazione sull’autostrada in direzione di Airolo - Ferite non gravi per le persone coinvolte - LE FOTO E IL VIDEO

  • 5
    PIANIFICAZIONE

    Castione, l’ultimo tassello per le scuole

    Il Comune intende acquistare l’unico fondo privato all’interno del perimetro del futuro comparto scolastico da 25 milioni - «Se non lo rileviamo noi finirà nelle mani di imprenditori che edificheranno appartamenti»

  • 1