Arbedo-Castione, popolazione in calo dopo quasi 20 anni

DEMOGRAFIA

Dal 2000 al 2019 gli abitanti sono aumentati di 1.248 unità - A fine 2019 vi è però stata una lieve diminuzione (-26), dovuta soprattutto alla crescita delle partenze - Le donne superano gli uomini, mentre l’età media è sui 45-50 anni

Arbedo-Castione, popolazione in calo dopo quasi 20 anni
© CdT/Archivio

Arbedo-Castione, popolazione in calo dopo quasi 20 anni

© CdT/Archivio

Dal 2000 al 2019 la popolazione di Arbedo-Castione è aumentata di 1.248 unità, passando da 3.917 a 5.165 abitanti. La crescita più importante la si è avuta a partire dal 2011 (in particolare il picco è stato nel 2013, +163). Il 2019 è stato invece l’unico anno in controtendenza di questi ultimi due decenni, visto che i residenti sono diminuiti di 26 unità (da 5.191 a 5.165). Ovviamente la parte del leone la fa il quartiere di Arbedo (3.334, -61 rispetto a fine 2018); a Castione gli abitanti sono 1.831 (+35). Gli arrivi nel 2019 sono stati 423 a fronte di 452 partenze; le nascite sono state 50, i decessi 47; le naturalizzazioni 27. La fascia d’età più rappresentata è quella compresa tra i 50 e i 54 anni (411 abitanti), seguita da quella tra i 55 e 59 anni (395) e quella tra i 45 e i 49 anni (379). Le donne (2.602) superano gli uomini (2.563). Le attività economiche presenti in paese sono 489, perlopiù società anonime (143) e ditte individuali (133).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    La scuola è candidata a Bellinzona

    Elezioni comunali

    Sulle quattro liste per il Municipio finora ufficializzate, oltre un terzo dei candidati fa parte del mondo dell’educazione, di qua o di là dalla cattedra - La terza categoria finora maggiormente rappresentata è quella degli avvocati

  • 2

    PLR di Riviera pronto per le elezioni

    Assemblea

    Approvate le due liste in vista del 5 aprile - Obiettivo: confermare i due seggi nell’Esecutivo e i dieci nel Legislativo - In corsa anche il sindaco uscente Alberto Pellanda

  • 3

    Nessun colpevole per la moria di trote

    IL CASO

    Piscicoltura di Lostallo: il Tribunale cantonale amministrativo ha respinto il ricorso dell’azienda proprietaria che pretendeva dal Comune un risarcimento di quasi 2,5 milioni di franchi per quanto avvenuto nel febbraio 2010 - La sentenza è cresciuta in giudicato

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1