Biasca, Terraneo lascia la politica comunale

Elezioni

Dopo una sola legislatura il deputato PLR non si ricandida per il Municipio e si concentra sull’attività parlamentare e professionale - La sezione punta a confermare i tre seggi, il sindaco Loris Galbusera e Joël Rossetti saranno in corsa

Biasca, Terraneo lascia la politica comunale
Omar Terraneo. ©CdT/Archivio

Biasca, Terraneo lascia la politica comunale

Omar Terraneo. ©CdT/Archivio

Biasca, Terraneo lascia la politica comunale
Biasca, al centro delle Tre Valli. ©CdT/Archivio

Biasca, Terraneo lascia la politica comunale

Biasca, al centro delle Tre Valli. ©CdT/Archivio

Eletto per la prima volta nel Municipio di Biasca quattro anni fa, dopo una sola legislatura Omar Terraneo ha deciso che non sarà candidato alle elezioni comunali del prossimo 5 aprile. Anche facendo considerazioni di carattere personale il deputato liberale radicale, che è pure titolare di uno studio d’architettura, vuole così concentrarsi appunto sull’attività in Gran Consiglio - dove siede dal 2015 - e quella professionale. «È una decisione sofferta perché abbiamo ancora tanti cantieri aperti» commenta il 48.enne responsabile del Dicastero pianificazione urbanistica riferendosi in particolare alla revisione del PR «la cui procedura è iniziata ma sarà ancora molto lunga». Tra gli altri dossier affrontati nella legislatura che sta per chiudersi, Omar Terraneo cita il rilancio della Zona industriale, di cui guida lo speciale Dicastero. «Cominciamo a raccogliere i frutti con un paio di nuove ditte che si stanno per insediare». Ma come detto non sarà più lui a occuparsene dal mese di aprile in poi. Il ricambio nel PLR sarà comunque garantito: «Abbiamo dei validi giovani» annuncia ponendo per ora fine alla sua militanza nella politica comunale, cominciata nel 2004 con l’elezione nel Legislativo di Biasca.

Come abbiamo già riferito di recente, saranno per contro in lista gli altri due esponenti PLR nell’Esecutivo del borgo, ovvero il sindaco Loris Galbusera e il giovane Joël Rossetti. Nonostante la partenza di Terraneo, la sezione presieduta da Luigi Rossetti punta a confermare i tre seggi. Pronti a ricandidarsi anche i membri degli altri partiti rappresentanti in Municipio ovvero i PPD Omar Bernasconi (vicesindaco) e Roberto Cefis, Filippo Rodoni (PS) e Norma Ferrari Conconi (Lega dei ticinesi).

Il Municipio di Biasca al lavoro dal 2016. ©CdT/Archivio
Il Municipio di Biasca al lavoro dal 2016. ©CdT/Archivio
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 1