Braccialetto anti-alcol per i minorenni nel regno di Naregna

Evento

Il nuovo comitato del carnevale biaschese sta preparando l’edizione 2020 che scatterà mercoledì 26 febbraio, con occhio attento alla sicurezza e all’ambiente

Braccialetto anti-alcol per i minorenni nel regno di Naregna
©CdT/Archivio

Braccialetto anti-alcol per i minorenni nel regno di Naregna

©CdT/Archivio

Braccialetto anti-alcol per i minorenni nel regno di Naregna
©CdT/Archivio

Braccialetto anti-alcol per i minorenni nel regno di Naregna

©CdT/Archivio

Braccialetto anti-alcol per i minorenni nel regno di Naregna

Braccialetto anti-alcol per i minorenni nel regno di Naregna

Braccialetto anti-alcol per i minorenni nel regno di Naregna

Braccialetto anti-alcol per i minorenni nel regno di Naregna

Braccialetto anti-alcol per i minorenni nel regno di Naregna

Braccialetto anti-alcol per i minorenni nel regno di Naregna

Con un nuovo comitato guidato da Gabriele Cirio che subentra a Nicola Fovini, il carnevale di Re Naregna a Biasca si sta preparando all’edizione 2020 che scatterà mercoledì 26 febbraio per concludersi all’alba di domenica 1. marzo non senza però l’entrata in materia di sabato 22 con il Preveglione al Salone Olimpia. Evento principale sarà come da tradizione il grande corteo mascherato (sabato 29).

Ristorazione e musica
Ottima la collaborazione degli esercenti presenti in zona e anche di quelli un po’ più discosti che parteciperanno attivamente alla buona riuscita dell’evento decorando a tema il locale e proponendo musica. Durante le serate di venerdì e sabato saranno proposti concerti live, sia all’interno dei bar che delle tendine.

Location
Per quanto riguarda l’ubicazione delle tendine vi saranno solo delle piccole modifiche a livello organizzativo per cercare di arrecare meno disturbo possibile ai residenti. Le tendine presenti quest’anno annoverano la new entry dei Giovani Calciatori Biaschesi e la conferma della tendina gestita dai carristi del gruppo Früsa Takia; presente pure la tendina Greyenvent. Confermato il sodalizio che permette a DeRo, UTOE e società del carnevale di offrire un intrattenimento anche gastronomico al salone Olimpia.

Trasporti
Non mancheranno trasporti pubblici offerti gratuitamente per accompagnare a casa in tutta tranquillità al termine delle serate di venerdì e sabato, con la novità, oltre alla tratta per Bellinzona che copre entrambe le sponde e alla tratta che porta ad Olivone, di una tratta fino ad Airolo. Inoltre all’altezza di via Pini sarà presente durante tutte le serate un taxi che garantirà, per chi lo vorrà, un rientro sicuro al proprio domicilio a qualsiasi orario. All’SCBar, il bar della società ubicato in piazza Centrale, verrà offerta acqua minerale ad un solo franco fino alle 23, dopo quest’ora l’acqua sarà offerta. Una decisione presa e sempre sostenuta dal Municipio di Biasca per tutelare la sicurezza soprattutto dei minorenni, sarà l’introduzione quest’anno del braccialetto «no alcol» per i minorenni. Verranno utilizzati colori forti che permetteranno a chi è dietro ai banconi di vendita il riconoscimento immediato.

Ecologia
Per una manifestazione più ecologica, nel limite del possibile, sono state esaminate diverse soluzioni. Insieme al Municipio si è deciso di orientarsi su dei bicchieri in PLA, ovvero fatti in polimeri di zucchero derivati da piante come il mais, il grano o la barbabietola, ricche di zucchero naturale. Sembrano di plastica ma una volta utilizzati sono totalmente biodegradabili e compostabili. Il biodegradabile si decompone in piccolissimi pezzettini simili a terriccio. Ci si sta inoltre organizzando per ottenere piatti e posate anch’essi biodegradabili al 100%.

Ingresso
Il titolo d’entrata non subirà aumenti di sorta e consentirà con la tessera, da 35 franchi, l’accesso alle serate di venerdì, sabato e al corteo principale del sabato. «Non senza sacrifici perseveriamo nell’offrire le giornate e serate di mercoledì e giovedì a titolo gratuito che permetterà ai presenti di presenziare al corteo notturno del mercoledì e al corteo dei bambini» sottolineano gli organizzatori. Gratuito pure il pranzo per gli anziani della regione e la merenda ai bambini, offerti dalla Coop di Biasca. Infine, nuove leve daranno un’innovativa impronta al giornalino satirico «Ra Froda» non perdendo di vista l’ormai lunga tradizione.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    Addio all’Intervalves di Biasca: senza lavoro 25 dipendenti

    IMPRESE

    La ditta attiva nella produzione di valvole per motori chiuderà entro l’estate - Quasi tutti i collaboratori risiedono in zona - Il sindacato OCST ha avviato la fase di consultazione: poi prenderanno avvio gli incontri con il personale e con la dirigenza per definire il piano sociale

  • 2
  • 3
  • 4

    Le sirene della Croce Verde suonano di più il lunedì

    Soccorso preospedaliero

    Il primo giorno della settimana è quello che fa registrare la maggior frequenza di interventi - Nel 2019 le missioni hanno sfiorato quota 4.000, più del doppio rispetto al 2002 quando le ambulanze bellinzonesi si trasferirono nella sede in via Rodari

  • 5

    Mauro Minotti vs Ronny Bianchi: il videodibattito elettorale

    COTTI IN 15 MINUTI

    Il municipale leghista e il candidato di Verdi-Forum Alternativo-Indipendenti concordano sul fatto che la Turrita per essere da modello a livello svizzero deve puntare soprattutto sul nuovo IRB piuttosto che sulle zone industriali

  • 1
  • 1