Calore dal cuore della montagna

Scienza

Il Politecnico federale di Zurigo studia le risorse energetiche della geotermia nella galleria di Bedretto - Sabato18 maggio sono previste delle visite guidate aperte alla popolazione

 Calore dal cuore della montagna
Il cunicolo ferroviario dismesso presenta le caratteristiche ideali per gli esperimenti sulla geotermia. (Foto ETH Zurigo)

Calore dal cuore della montagna

Il cunicolo ferroviario dismesso presenta le caratteristiche ideali per gli esperimenti sulla geotermia. (Foto ETH Zurigo)

Studiare, in stretta collaborazione con partner nazionali e internazionali, tecniche e procedure per un utilizzo sicuro, efficiente e sostenibile del calore geotermico. Lo sta facendo il Politecnico federale di Zurigo nel «Bedretto Underground Laboratory for Geoenergies» insediato nel tunnel di servizio lungo 5,2 chilometri scavato negli anni Settanta per la realizzazione della galleria ferroviaria del Furka e messo fuori servizio nel 1982. Un cunicolo che in passato è stato oggetto di desideri, studi approfondimenti finalizzati a dare un collegamento alla rete ferroviaria nazionale alla Valle Bedretto. Desideri che, per il momento, sono però destinati a rimanere tali. La Matterhorn-Gotthard-Bahn, proprietaria dell’infrastruttura, ha infatti affittato la galleria al Politecnico di Zurigo per...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    «La musica è tutto, sto vivendo un sogno»

    Storie

    Il giovane Michel Steyaert di Claro ha scritto, composto e poi pubblicato quattro brani su Youtube - «All’inizio lasciavo tutto a metà, poi ho imparato ad apprezzare ciò che produco e adesso spero di migliorare ancora»

  • 2
  • 3
  • 4

    Il rammarico di Claro: «Mancanza di rispetto per la nostra storia»

    Petizione

    Si raccolgono firme per chiedere al Municipio di Bellinzona il ripristino del mosaico in pietra che richiamava l’anno di costruzione della casa comunale - La rimozione è avvenuta nell’ambito dei lavori per la creazione dell’accesso ai portatori di andicap allo sportello di quartiere e postale - Sull’intervento ci sono anche una mozione e un’interpellanza

  • 5

    La «cittadella della giustizia» nel cuore della capitale

    PROGETTO

    Bellinzona: il Pretorio di viale Stefano Franscini verrà ristrutturato ed ampliato grazie ad un investimento di una cinquantina di milioni di franchi - Il cantiere si concluderà nell’autunno 2025 - Il futuro complesso ed il Tribunale penale federale saranno «uniti» da una piazza pubblica

  • 1
  • 1