Claro, un quartiere abbandonato?

Cittadini preoccupati per la presunta mancanza di attenzione da parte della Città aggregata - Strade nel mirino di 54 abitanti - Paglia: «Lavori già previsti, non dimentichiamo nessuno»

Claro, un quartiere abbandonato?
Una delle tre strade comunali al centro della lettera inviata al Municipio e firmata da un gruppo di claresi

Claro, un quartiere abbandonato?

Una delle tre strade comunali al centro della lettera inviata al Municipio e firmata da un gruppo di claresi

BELLINZONA - Claro si sente dimenticato dalla Città. E in paese c'è chi si dice pentito di aver votato a favore dell'aggregazione con Bellinzona. «Abbiamo talvolta l'impressione di essere stati abbandonati dopo la fusione», racconta un abitante. Le lamentele sono all'ordine del giorno, soprattutto da parte di chi ritiene che si continui a investire solo (e molto) nel quartiere «centrale», ovvero la vecchia Turrita. Una segnalazione in particolare è stata «ufficializzata» di recente tramite una lettera firmata da 54 abitanti e spedita al Municipio. Al primo firmatario si sono aggiunti numerosi cittadini che condividono preoccupazioni e perplessità, espresse comunque con pacatezza. Il tema è quello della manutenzione di alcune strade malridotte dell'ex Comune diventato quartiere. «Non dimentichiamo nessuno e abbiamo dei programmi di lavoro che coprono tutti i quartieri della nuova Bellinzona, Claro compreso», replica all'accusa di un presunto abbandono il capo del Dicastero opere pubbliche e ambiente della Città Christian Paglia contattato dal CdT. Entra poi nel dettaglio delle tre strade sotto la lente. Per quanto riguarda la via In Rasaréi, la stessa è già stata analizzata e si sta valutando di inserirla nel prossimo credito quadro milionario per la manutenzione di varie strade cominali. Le altre due strade citate (Sa' Nazei e A Ca di Patrizi), fanno parte di lavori il cui credito è già stato votato nell'ambito del Piano generale di smaltimento delle acque: i lavori dovrebbero partire nel corso dell'autunno.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Bellinzona