Commercio sotto shock, niente esami

BELLINZONA - Posticipate le prove scritte in programma domani per alcune classi di terza della scuola - Il 19.enne agli arresti minacciava di colpire proprio martedì

Commercio sotto shock, niente esami

Commercio sotto shock, niente esami

Commercio sotto shock, niente esami

Commercio sotto shock, niente esami

Commercio sotto shock, niente esami

Commercio sotto shock, niente esami

BELLINZONA - Erano in programma per domani, martedì 15 maggio, giorno in cui il ragazzo arrestato alla Commercio avrebbe minacciato di colpire (Vedi Suggeriti), gli esami di alcune terze della Scuola di Commercio di Bellinzona. Queste prove scritte - come appreso oggi dal CdT - sono state posticipate dopo quanto emerso dalle indagini e dall'arresto shock del giovane. La direzione dell'istituto l'ha comunicato ufficialmente oggi. "Gli esami sono stati spostati alla fine della settimana prossima", ci ha raccontato Marco (nome di fantasia), allievo della Commercio.

Un inizio settimana, quello odierno, all'insegna delle riflessioni e delle domande. "Anche oggi abbiamo parlato molto con i docenti di quanto sta accadendo" continua il giovane, "le domande sono ancora molte...". E se non si può certo dire che tutto sia tornato alla normalità, oggi la Commercio era piena: "Sembrava che quasi tutti fossero tornati a scuola, mentre venerdì i corridoi erano semivuoti", conferma Marco. La polizia era ancora sul posto, anche se con meno agenti rispetto a venerdì: "Io ho visto solo una pattuglia", conclude il nostro interlocutore. Da oggi, infine, è attivo un servizio di sostegno psicologico per gli allievi della Commercio che viene presentato in ogni classe dagli esperti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1