Coronavirus, la Lingera scende dal carro dei carnevali ticinesi

ROVEREDO

Gli organizzatori dei bagordi bassomesolcinesi prima di eventualmente annullare l’edizione 2021 a causa della pandemia intendono discuterne con i preposti uffici cantonali e con la Regione Moesa - Il summit decisivo è in programma in ottobre

Coronavirus, la Lingera scende dal carro dei carnevali ticinesi
Re Brenno Martignoni Polti e la regina-moglie Stefania salutano i sudditi durante il corteo mascherato. © CdT/Archivio

Coronavirus, la Lingera scende dal carro dei carnevali ticinesi

Re Brenno Martignoni Polti e la regina-moglie Stefania salutano i sudditi durante il corteo mascherato. © CdT/Archivio

Coronavirus, la Lingera scende dal carro dei carnevali ticinesi
Un serpentone di colori lungo le vie del paese. © CdT/Archivio

Coronavirus, la Lingera scende dal carro dei carnevali ticinesi

Un serpentone di colori lungo le vie del paese. © CdT/Archivio

Coronavirus, la Lingera scende dal carro dei carnevali ticinesi
In maschera! © CdT/Archivio

Coronavirus, la Lingera scende dal carro dei carnevali ticinesi

In maschera! © CdT/Archivio

Coronavirus, la Lingera scende dal carro dei carnevali ticinesi
© CdT/Archivio

Coronavirus, la Lingera scende dal carro dei carnevali ticinesi

© CdT/Archivio

Coronavirus, la Lingera scende dal carro dei carnevali ticinesi
© CdT/Archivio

Coronavirus, la Lingera scende dal carro dei carnevali ticinesi

© CdT/Archivio

Coronavirus, la Lingera scende dal carro dei carnevali ticinesi
© CdT/Archivio

Coronavirus, la Lingera scende dal carro dei carnevali ticinesi

© CdT/Archivio

La Lingera scende dal carro e si smarca dai «cugini» ticinesi. Il carnevale di Roveredo deciderà autonomamente se organizzare o meno l’edizione 2021 e, in caso di risposta affermativa, in che forma e con quali modalità nel rispetto delle disposizioni emanate dalle autorità per arginare la diffusione del coronavirus. Lo ha deciso negli scorsi giorni il comitato, come ci ha spiegato ieri il presidente Simone Giudicetti. Il perché è presto detto: pur se le norme di Berna valgono chiaramente per tutti, il Cantone è un altro. E quindi gli organizzatori dell’evento principale della valle devono discuterne con Coira e con la Regione Moesa. Ciò che avverrà nel mese di ottobre, stando a quanto ci risulta, in un incontro a porte chiuse che si terrà nella capitale retica con i preposti uffici.

Le incognite...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 Alan Del Don
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    «Ecco, vi spiego perché il verde renderà unica la Città»

    IL FUTURO

    Nostra intervista al noto architetto milanese Franco Giorgetta, il quale per il quartiere che nascerà al posto delle Officine FFS di Bellinzona ha immaginato un ampio parco - «L’orticoltura urbana sui tetti servirà per l’approvvigionamento alimentare degli abitanti e non soltanto per lo svago ed il relax»

  • 2

    Coinvolgere i giovani per ripensare il carnevale

    Bellinzona

    Considerata anche la situazione sanitaria, Rabadan e progetto per la gioventù «The Social Truck» hanno avviato una collaborazione sperimentale per creare una rinnovata cultura dell’evento tramite varie iniziative con i ragazzi

  • 3
  • 4
  • 5

    Castelli di carta, ecco i vincitori

    Cultura

    La giuria ha premiato negli scorsi giorni nove adulti e quattro ragazzi che si sono distinti con i loro racconti al concorso letterario promosso dalla Biblioteca cantonale di Bellinzona

  • 1
  • 1