Così gli allievi restarono a piedi

IL CASO

Bellinzona: il Municipio chiede al DECS di ripensarci in merito alla decisione di non più garantire il trasporto dei bambini della zona a valle di Galbisio - «Il percorso presenta delle criticità non essendo completamente illuminato», osserva l’Esecutivo rispondendo ai dubbi dell’MPS

Così gli allievi restarono a piedi

Così gli allievi restarono a piedi

«Il Municipio ha manifestato al Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) contrarietà alla decisione». Così ha risposto l’Esecutivo di Bellinzona all’interpellanza del Movimento per il socialismo che chiedeva lumi sulla scelta cantonale di non più garantire il trasporto degli allievi della zona a valle di Galbisio in conseguenza del fatto che la capienza del bus sarebbe stata ridotta con l’attribuzione di un nuovo appalto a seguito di concorso pubblico. La comunicazione era giunta poco prima dell’inizio del corrente anno scolastico tramite la direzione della Scuola media 2. Numerose le reclamazioni dei genitori.

«Il percorso che gli allievi si troverebbero a dover percorrere è pensato per lo svago limitatamente ad alcuni periodi dell’anno e presenta quindi delle criticità non essendo completamente illuminato, così come non è mai stato sinora previsto lo sgombero della neve durante il periodo invernale», ha osservato, auspicando che il DECS faccia marcia indietro. Peraltro il Municipio, in una recente lettera al Cantone, ha annunciato che «non è intenzione del Comune assumersi oneri in tal senso», qualora la decisione venisse confermata.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 2

    «Nel centro storico niente mescite esterne»

    CARNEVALI

    Bellinzona: il Municipio fa un po’ di chiarezza in merito a quello che succederà nel salotto buono in occasione del Rabadan light - Per quanto riguarda il dispositivo di sicurezza se ne saprà di più in gennaio - Mauro Minotti: «La decisione di non concedere l’autorizzazione per i bagordi tradizionali è oggi ancora più giustificata dalla crescita dei contagi da coronavirus»

  • 3

    Meno imposte per gli abitanti di Faido

    Comuni

    Preventivo 2022 in rosso con il moltiplicatore che scende dal 100 al 95% - Il Municipio è preoccupato per il progressivo spopolamento e interviene appunto sulla fiscalità, consapevole che non è l’unica misura necessaria

  • 4

    La Golena fra eventi e pipistrelli

    IL CASO

    Bellinzona: giudicata a sorpresa ricevibile la mozione che chiedeva di trasformare il polmone verde in riva al fiume Ticino in un luogo di aggregazione - Adesso si dovrà approfondire come rendere la zona più attrattiva e fruibile - Ok al regolamento sociale e a quello per il sostegno alle associazioni

  • 5

    La Città diventa biancoblù e scende in pista

    SOTTO I RIFLETTORI

    Bellinzona: dopo mesi di accese discussioni il Legislativo approva a maggioranza il contributo straordinario per la Gottardo Arena di Ambrì - Il sostegno sarà di 250.000 franchi, metà di quello previsto inizialmente - No della sinistra alternativa e della destra (a parte il presidente leghista Sacha Gobbi) - Il sindaco Mario Branda: «Non siamo dei filantropi, le valli hanno qualcosa da offrire»

  • 1
  • 1