Dagli un taglio, ed insaccale!

INIZIATIVA

Per sensibilizzare e incentivare la lotta e la corretta gestione delle piante invasive i Comuni della Valle di Blenio hanno introdotto dei sacchi per la raccolta separata - È dal 2014 che gli enti locali sono molto attenti al problema

Dagli un taglio, ed insaccale!

Dagli un taglio, ed insaccale!

I Comuni della Valle di Blenio, gli enti pubblici e il Cantone lavorano dal 2014 con successo nella gestione delle piante invasive. Per sensibilizzare e incentivare la lotta e la corretta gestione da parte dei privati ora verranno distribuiti sacchi dedicati alla raccolta separata di queste piante indesiderate, che non possono essere compostate. La gestione delle neofite richiede lo sforzo di tutti: cittadini, agricoltori e professionisti attivi sul territorio. Blenio, Acquarossa e Serravalle mettono a disposizione dei sacchi da 60 litri appositamente previsti per il corretto smaltimento delle piante invasive. Per evitare la loro propagazione è infatti necessario trattare questi scarti vegetali come rifiuti e quindi inceneriti.

L’ambizioso piano di gestione avviato nel 2014 che ha raggiunto importanti risultati aggiunge in questo modo un nuovo strumento di sensibilizzazione e incentivo, che stimola il contributo di tutti per impedire nuove diffusioni. Informazioni e indicazioni pratiche vengono fornite attraverso volantini e comunicazioni specifiche rivolte ai professionisti che rivestono un ruolo chiave, tra i quali agricoltori, giardinieri e imprese di costruzione.

I sacchi sono a disposizione gratuitamente dei cittadini rivolgendosi agli uffici tecnici e potranno essere ritirati da subito da tutte le aziende attive sul territorio. Maggiori informazioni consultando il sito www.ti.ch/neofite.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    L’ospedale regionale corre spedito

    SOTTO LA LENTE

    Bellinzona, sottoscritto il contratto di compravendita dei terreni alla Saleggina sui quali sorgerà il futuro nosocomio che sostituirà il vetusto San Giovanni - Ecco quali sono i prossimi passi in vista della realizzazione dell’importante struttura sanitaria

  • 2
  • 3

    Il Poli, la ciliegina sulla torta

    bellinzona

    La conferma, da parte degli stessi vertici del prestigioso istituto zurighese, del possibile insediamento di alcuni laboratori apre nuove ed interessanti prospettive per il quartiere che sorgerà al posto delle Officine FFS - Oltre al Parco dell’innovazione e, forse, alla SUPSI, vi sarà spazio per la ricerca e per la formazione di livello superiore

  • 4

    Tragitto casa-scuola: «Ancora troppi pericoli»

    Bellinzona

    Il consigliere comunale dell’Unità di sinistra Antoine Ndombele chiede al Municipio di «rivalutare o migliorare» il Piano di mobilità scolastica - A suo avviso vi sono infatti delle zone a rischio, come a Sementina, a Pratocarasso e a Daro dove «alcuni genitori si sono attivati per una raccolta firme»

  • 5

    Salvare il polmone verde dal turismo di massa

    TERRITORIO

    Politici e addetti ai lavori sono consapevoli che occorra trovare un equilibrio fra la promozione del Parco del Piano di Magadino ed il rispetto della zona - Dopo le difficoltà iniziali ora si tratta di consolidare quanto fatto dal 2017

  • 1
  • 1