Dove va la Posta? Si attende la residenza per anziani

CASTIONE

L’ex regia federale ha manifestato l’intenzione di trasferire l’ufficio al pianterreno del complesso per la terza età che sorgerà in faccia alla Migros - A condizione tuttavia che il progetto non incontri altri ostacoli: in pubblicazione c’è la domanda di costruzione bis

Dove va la Posta? Si attende la residenza per anziani
A destra, dove vi sono le modine, si intravede parte del fondo che accoglierà il complesso da 11,7 milioni di franchi. © CdT/Putzu

Dove va la Posta? Si attende la residenza per anziani

A destra, dove vi sono le modine, si intravede parte del fondo che accoglierà il complesso da 11,7 milioni di franchi. © CdT/Putzu

Dove va la Posta? Si attende la residenza per anziani
© CdT/Putzu

Dove va la Posta? Si attende la residenza per anziani

© CdT/Putzu

Dove va la Posta? Si attende la residenza per anziani
© CdT/Putzu

Dove va la Posta? Si attende la residenza per anziani

© CdT/Putzu

«È un’opera fondamentale di cui Arbedo-Castione ha bisogno. Spero vivamente che questa sia la volta buona». Il sindaco Luigi Decarli non si è certo lasciato scoraggiare dagli ostacoli che si sono frapposti alla realizzazione della «Residenza 100 anni», il complesso di 32 appartamenti per anziani autosufficienti da 11,7 milioni di franchi previsto in via Corogna e promosso dalla Fondazione Focus di cui il nostro interlocutore è presidente. All’albo è in pubblicazione la seconda domanda di costruzione, dopo che il Consiglio di Stato aveva annullato il 20 novembre scorso - come anticipato dal CdT l’11 dicembre - la licenza edilizia per un errore nel calcolo della superficie. Dando così ragione all’Associazione per il miglioramento ambientale di Castione (AMICA) che aveva interposto ricorso contro...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 2

    Il Municipio di Faido: «Un gesto di sfiducia nei nostri confronti»

    Comuni

    L’Esecutivo chiede 1,55 milioni per l’acquisto della Casa San Vincenzo come richiesto da una mozione accolta dal Legislativo ma bacchetta la Commissione speciale: «Non siamo stati informati e ancora oggi non conosciamo i contenuti del progetto» - Intanto emerge una perizia: servirebbero altri 350.000 franchi per l’adattamento anti-incendio ed il cambio di destinazione

  • 3

    Bicentenario di Arbedo-Castione, festa rinviata al 2022

    Bellinzonese

    Posticipate la scorsa primavera a causa della pandemia, le celebrazioni per la fusione del 1820 non si terranno nemmeno l’anno prossimo bensì in occasione del 600.esimo della sanguinosa Battaglia che vide confrontarsi le truppe milanesi e quelle confederate

  • 4
  • 5

    Ritorno al futuro per i castelli: la storia incontra la tecnologia

    RICORRENZA UNESCO

    Il sindaco di Bellinzona Mario Branda svela alcuni dei contenuti del progetto di valorizzazione della fortezza medievale - Verrà meglio messa in risalto la murata, parchi gioco tematici per i bambini, allestimenti moderni: «Abbiamo un patrimonio unico nel suo genere in tutto l’arco alpino»

  • 1
  • 1