Due progetti per rilanciare Camorino e Claro

Nuova Bellinzona

Il Programma d’azione comunale (PAC) prevede di rivitalizzare i due quartieri: per il primo si ipotizza un edificio residenziale, commerciale e di servizio, nel secondo si pensa di realizzare una nuova piazza

Due progetti per rilanciare Camorino e Claro
Il centro multifunzionale di Camorino è ipotizzato su parte del terreno libero in basso a sinistra. © CdT/Gabriele Putzu

Due progetti per rilanciare Camorino e Claro

Il centro multifunzionale di Camorino è ipotizzato su parte del terreno libero in basso a sinistra. © CdT/Gabriele Putzu

Camorino e Claro. Gli estremi sud e nord della nuova Bellinzona. Due ex Comuni, oggi quartieri, in cui il Programma d’azione (PAC) della Città ha individuato altrettanti “Poli di sviluppo multifunzionali”, che si aggiungono agli altri tre contemplati dal documento: il futuro comparto delle Officine FFS, quello delle Ferriere Cattaneo di Giubiasco e quello attorno allo Stadio comunale (a tutti abbiamo già dedicato vari articoli nelle scorse settimane). Nel documento di 140 pagine, scaturito dal lavoro di tre consorzi di professionisti incaricati dall’Esecutivo di “disegnare” la Bellinzona del 2040, e ora in attesa del voto consultivo del Legislativo, quei cinque luoghi definiti strategici hanno la funzione di «concretizzare gli obiettivi dello sviluppo centripeto di qualità».

Camorino, «contenuti...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    Municipio da revocare? Solo un caso in dieci anni

    ISTITUZIONI

    Il 4 febbraio 2011 venne introdotta nella Costituzione cantonale la facoltà di chiedere al Governo l’allontanamento degli Esecutivi comunali - A Bellinzona fu lanciata subito una raccolta firme, poi abbandonata - Finora solo a Cademario nel 2019 è uscito il sì dalle urne - Marzio Della Santa (Enti locali): «Servono determinazione e fatti concreti»

  • 2

    Il cielo sopra le antenne di telefonia mobile si fa più cupo

    IL CASO

    Il Consiglio di Stato ha approvato la variante di Piano regolatore del Comune di Arbedo-Castione per disciplinare la posa degli impianti - Si fa leva sul cosiddetto modello «a cascata», privilegiando le aree meno sensibili per la popolazione

  • 3
  • 4

    I «Liberi» di Bellinzona in corsa anche per il Municipio

    Elezioni comunali

    La lista civica era nata un anno fa «con l’obiettivo di fare politica senza cadere nella partitocrazia» - Gli ex consiglieri comunali leghisti (ora indipendenti) Luigi Calanca e Giulio Deraita si candidano pure per l’Esecutivo

  • 5

    Via libera ai conti: linfa vitale per il settore

    TURISMO

    Ben 174 soci dell’OTR Bellinzonese e Alto Ticino hanno dato via libera nelle scorse settimane, in forma epistolare, al consuntivo 2019 ed al preventivo 2021 - I fondi raccolti serviranno a finanziare numerosi progetti

  • 1
  • 1