È pugno duro contro i «furbetti della benna»

IL CASO

Sant’Antonino ha deciso di combattere il pendolarismo di coloro che vanno a gettare gli ingombranti pur non abitando in paese - Dal 2020 verrà introdotta la tessera di identificazione per accedere all’Ecocentro come previsto dal nuovo regolamento

È pugno duro contro i «furbetti della benna»
© CdT/Archivio

È pugno duro contro i «furbetti della benna»

© CdT/Archivio

Non chiamateli più turisti del sacco. Adesso sono addirittura diventati i «furbetti della benna». Il Comune di Sant’Antonino deve correre ai ripari perché ha riscontrato un «elevato numero di abusi di pendolarismo» fra coloro che vanno a buttare gli ingombranti. Non sono, cioè, residenti in paese. Ecco quindi che con l’anno nuovo verrà introdotta la tessera di identificazione per accedere all’Ecocentro. Così è stato esplicitato all’articolo 12 del regolamento comunale sulla gestione dei rifiuti che passerà al vaglio del Legislativo prima di Natale. Ma torniamo alla nostra benna. Ebbene, sarà accessibile con «un’apertura prestabilita di almeno due giorni fissi alla settimana e alla presenza di personale comunale». Come se non bastasse, per scongiurare ulteriormente il preoccupante fenomeno di cui abbiamo riferito all’inizio, saranno organizzate delle giornate di ritiro ingombranti in collaborazione con il Consorzio raccolta rifiuti Sud Bellinzona.

Fra le novità previste dal nuovo regolamento figura anche la possibilità per il Municipio di emanare delle direttive o ordinanze per contenere la produzione di rifiuti e per «migliorare e ottimizzare lo smaltimento nel caso di manifestazioni o altri eventi organizzati sul territorio comunale».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    Addio all’Intervalves di Biasca: senza lavoro 25 dipendenti

    IMPRESE

    La ditta attiva nella produzione di valvole per motori chiuderà entro l’estate - Quasi tutti i collaboratori risiedono in zona - Il sindacato OCST ha avviato la fase di consultazione: poi prenderanno avvio gli incontri con il personale e con la dirigenza per definire il piano sociale

  • 2
  • 3
  • 4

    Le sirene della Croce Verde suonano di più il lunedì

    Soccorso preospedaliero

    Il primo giorno della settimana è quello che fa registrare la maggior frequenza di interventi - Nel 2019 le missioni hanno sfiorato quota 4.000, più del doppio rispetto al 2002 quando le ambulanze bellinzonesi si trasferirono nella sede in via Rodari

  • 5

    Mauro Minotti vs Ronny Bianchi: il videodibattito elettorale

    COTTI IN 15 MINUTI

    Il municipale leghista e il candidato di Verdi-Forum Alternativo-Indipendenti concordano sul fatto che la Turrita per essere da modello a livello svizzero deve puntare soprattutto sul nuovo IRB piuttosto che sulle zone industriali

  • 1
  • 1