È stata la legislatura dei record, ma con un anno da dimenticare

BILANCIO

Bellinzona: un primo quadriennio intenso per Municipio e Legislativo con il 2020 dal quale trarre preziosi insegnamenti - Presentati 129 messaggi (escluse le domande di naturalizzazione), 299 interpellanze, 108 interrogazioni e 85 mozioni

È stata la legislatura dei record, ma con un anno da dimenticare
© CdT/Gabriele Putzu

È stata la legislatura dei record, ma con un anno da dimenticare

© CdT/Gabriele Putzu

È stata la legislatura dei record, ma con un anno da dimenticare
© CdT/Gabriele Putzu

È stata la legislatura dei record, ma con un anno da dimenticare

© CdT/Gabriele Putzu

Se ci si limita a spulciare le cifre, quella che si conclude oggi con l’ultima seduta di Municipio è stata una legislatura dei record per Bellinzona. Semplice, direte voi: con l’aggregazione si è passati dalla Città di 18.000 abitanti ad una grande due volte e mezzo tanto. Da uno a 13 quartieri. Scontato, quindi, l’aumento della mole di lavoro anche a livello amministrativo e non soltanto pratico. Vero, verissimo.

Ma c’è dell’altro. Le vicende dei sorpassi di spesa in tre opere comunali e dei decessi legati al coronavirus alla casa per anziani di Sementina hanno avuto quale conseguenza - sul piano politico - il proliferare di numerosi atti attraverso i quali i membri del Legislativo hanno posto puntuali domande all’Esecutivo. Tanto che, come vedremo, il 2020 è stato praticamente monopolizzato...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 1