«È tempo di una forte opposizione al Municipio»

BELLINZONA

Elezioni: il Movimento per il socialismo scrive ai Verdi ed al ForumAlternativo dicendosi disponibile a far parte di un fronte della sinistra alternativa - La lista unica stavolta si concretizzerà? Le premesse sembrano buone

«È tempo di una forte opposizione al Municipio»
Ci saranno novità in aprile? © CdT/Putzu

«È tempo di una forte opposizione al Municipio»

Ci saranno novità in aprile? © CdT/Putzu

«È tempo di una forte opposizione al Municipio»
Giuseppe «Pino» Sergi, coordinatore MPS. © CdT/Archivio

«È tempo di una forte opposizione al Municipio»

Giuseppe «Pino» Sergi, coordinatore MPS. © CdT/Archivio

«È tempo di una forte opposizione al Municipio»
Ronnie David (Verdi). © CdT/Archivio

«È tempo di una forte opposizione al Municipio»

Ronnie David (Verdi). © CdT/Archivio

Cari Verdi, c’è di nuovo posta per voi. Il Movimento per il socialismo (MPS) ha scritto negli scorsi giorni agli ambientalisti di Bellinzona in vista delle elezioni di aprile. Il coordinatore Giuseppe «Pino» Sergi ed il granconsigliere Matteo Pronzini si dicono disponibili a far parte di un’alleanza che si faccia promotrice di una politica di alternativa e di opposizione. La lettera, come confermatoci da Sergi, raccoglie l’appello lanciato dagli stessi ecologisti e dal ForumAlternativo (la missiva è stata inviata in copia anche ad Alessandro Robertini) settimana scorsa di creare un «fronte anticapitalista e ambientalista che possa raggruppare tutta la sinistra alternativa». Rifiutata, invece, dai Verdi, «un’alleanza meramente elettorale» con il Partito socialista come era stato nel 2017.

L’MPS si è quindi sentito chiamato in causa. Anche perché nella Turrita non c’è nessun’altro che porta avanti una politica di opposizione al Municipio come fatto dal movimento in questa prima difficile legislatura della Città aggregata con le sue due rappresentanti in Consiglio comunale Angelica Lepori e Monica Soldini. Il Movimento per il socialismo aveva già sondato la disponibilità dei Verdi lo scorso inverno per le elezioni che avrebbero dovuto tenersi in aprile ma che poi sono state annullate a causa della pandemia.

Allora l’assemblea degli ambientalisti aveva bocciato in modo netto una possibile alleanza. La lista unica di opposizione stavolta si concretizzerà? Le premesse sembrano buone, soprattutto alla luce di quanto successo negli ultimi mesi all’ombra dei castelli, ossia la bufera dei sorpassi di spesa e i decessi in casa anziani a Sementina che ha visto sia i Verdi sia l’MPS pungolare l’Esecutivo. Vicende che secondo il movimento «necessitano ancora di più la presenza di una forte opposizione».

«È tempo di una forte opposizione al Municipio»
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    «Ecco, vi spiego perché il verde renderà unica la Città»

    IL FUTURO

    Nostra intervista al noto architetto milanese Franco Giorgetta, il quale per il quartiere che nascerà al posto delle Officine FFS di Bellinzona ha immaginato un ampio parco - «L’orticoltura urbana sui tetti servirà per l’approvvigionamento alimentare degli abitanti e non soltanto per lo svago ed il relax»

  • 2

    Coinvolgere i giovani per ripensare il carnevale

    Bellinzona

    Considerata anche la situazione sanitaria, Rabadan e progetto per la gioventù «The Social Truck» hanno avviato una collaborazione sperimentale per creare una rinnovata cultura dell’evento tramite varie iniziative con i ragazzi

  • 3
  • 4
  • 5

    Castelli di carta, ecco i vincitori

    Cultura

    La giuria ha premiato negli scorsi giorni nove adulti e quattro ragazzi che si sono distinti con i loro racconti al concorso letterario promosso dalla Biblioteca cantonale di Bellinzona

  • 1
  • 1