Ennesima lite fra giovani: spunta una mazza

IL CASO

Giubiasco, è ancora tutta da chiarire la dinamica di quanto avvenuto in via Linoleum - Il fattaccio ha coinvolto cinque protagonisti, uno dei quali è stato ricoverato in ospedale a seguito delle ferite riportate

Ennesima lite fra giovani: spunta una mazza

Ennesima lite fra giovani: spunta una mazza

È ancora tutta da chiarire la lite che, secondo «Il Quotidiano» della RSI, è scoppiata stamattina in via Linoleum a Giubiasco. E confermata al CdT da alcune fonti. Ancora una volta, come successo di recente nel Luganese, i protagonisti sono dei giovani. Cinque per la precisione, tutti del Bellinzonese. Tre da una parte e due dall’altra.

Ad avere la peggio è stato uno di loro (non si conoscono né l’età né la nazionalità) che secondo l’emittente di Comano sarebbe stato colpito alla testa con una mazza. Ciò che risulta anche al nostro giornale. Ha riportato ferite che hanno necessitato il suo ricovero all’ospedale, ma la sua vita non sarebbe in pericolo. Le indagini sono coordinate dalla procuratrice pubblica Marisa Alfier. Gli interrogatori di polizia sono proseguiti per tutta la giornata.

Il fattaccio è avvenuto verso le 11.30, poco distante dalla stazione del Borgo e dalla Scuola specializzata per le professioni sanitarie. Il movente sarebbe pure questa volta futile: si parla di soldi. Al momento non è possibile saperne di più. La posizione dei cinque protagonisti della rissa è infatti al vaglio degli inquirenti; come detto, la Polizia cantonale ha prontamente posto sotto interrogatorio i protagonisti del litigio per chiarire, innanzitutto, la dinamica e le singole responsabilità nell’accaduto.

Quello che è certo, come appurato dal CdT, è che effettivamente durante la colluttazione è spuntata una mazza. C’è stata premeditazione? Ossia qualcuno è appositamente partito da casa con l’intenzione di fare del male? Domande al momento senza risposta, alle quali dovrebbe fornire una risposta il Ministero pubblico con un comunicato previsto nelle prossime ore. Prima gli inquirenti vogliono ricostruire quanto successo poco prima di mezzogiorno a Giubiasco. L’ennesima lite fra giovani per futili motivi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    Un progetto architettonico che fa riemergere la storia

    Bellinzona

    Nuovo complesso residenziale in arrivo in uno degli ultimi angoli non ancora edificati a ridosso del centro - Sorgerà a due passi dalle Officine sulla proprietà «Al Pianton» sviluppata dalla famiglia Bonzanigo sin dall’Ottocento: comprende una villa che sarà mantenuta

  • 2

    Il posteggio di attestamento di via Tatti verrà interrato?

    PIANIFICAZIONE

    L’ipotesi è sul tavolo e la Città di Bellinzona ed il Cantone ne hanno già discusso - Sarà comunque lo studio preliminare a definire «contenuti e limiti di una variante di PR» per il comparto che accoglierà il semisvincolo

  • 3

    Prima le scuole, poi la casa per anziani

    URBANISTICA

    Biasca: svelato il progetto scelto per la realizzazione dell’asilo e delle elementari nel comparto Bosciorina - Nella seconda fase verrà edificata anche la struttura per la terza età - Investimento complessivo di oltre 50 milioni di franchi e cantiere completamente finito nel 2030-2035

  • 4

    «Bellinzona sia solidale con gli esercenti»

    PANDEMIA

    Attraverso una mozione urgente i consiglieri comunali dei Verdi Ronald David e Marco Noi chiedono di prendere esempio da Yverdon che ha introdotto un’azione concreta di sostegno al settore forse più colpito dalla crisi sanitaria

  • 5

    Test positivi e ospiti illustri: la grande torre continua a stupire

    INNOVAZIONE

    Castione, la gru per lo stoccaggio di energia realizzata da una start-up ticinese suscita interesse non solo da parte dei potenziali clienti, ma anche di visitatori importanti - Il prototipo risponde in modo soddisfacente alla fase sperimentale: «Confermate le nostre aspettative» - LE FOTO

  • 1
  • 1