Fattura più salata per il Policentro

Pianezzo, per la struttura multifunzionale in fase di ultimazione il preventivo è superato del 10%, e si profilano già problemi di spazio - Il municipale Paglia: "Stiamo monitorando la situazione"

Fattura più salata per il Policentro
Lo stato del cantiere ieri.

Fattura più salata per il Policentro

Lo stato del cantiere ieri.

Fattura più salata per il Policentro

Fattura più salata per il Policentro

Fattura più salata per il Policentro

Fattura più salata per il Policentro

Fattura più salata per il Policentro
Il progetto.

Fattura più salata per il Policentro

Il progetto.

BELLINZONA - Il Policentro in fase di ultimazione a Pianezzo rischia di costare circa il 10% in più rispetto al preventivo da 6 milioni di franchi, e presenta problemi di spazio ancor prima di entrare completamente in funzione, tanto che si valuta già un futuro ampliamento. Nuova tegola per il progetto del centro civico della Morobbia che già negli scorsi anni aveva spaccato l'ex Comune, oggi quartiere della nuova Bellinzona, scatenando polemiche, un voto referendario e pure l'intervento del Governo per sbloccare il cantiere. L'indiscrezione appresa dal CdT è confermata dal municipale Christian Paglia: «Effettivamente il superamento si situa attualmente attorno al 10% rispetto al preventivo: stiamo tenendo sotto controllo la situazione per tentare di avere un sorpasso finale meno importante». Le cause dell'attuale superamento dei costi? «Imprecisioni nell'elenco delle prestazioni da capitolato e alcune differenze sostanziali tra il progetto definitivo e quello esecutivo», risponde il capo del Dicastero opere pubbliche e ambiente della Città.

La seconda grana è quella dello spazio per la scuola dell'infanzia (uno dei contenuti del centro polifunzionale che comprende anche scuola elementare, sportello comunale, posti protetti per la Protezione civile e una sala polivalente per un costo di 6 milioni di franchi, credito confermato in votazione popolare nel 2015). «In fase di esecuzione del progetto ci siamo incontrati con i responsabili scolastici valutando le possibilità di ottimizzare la distribuzione e il flusso degli allievi di tutta la nuova Bellinzona includendo i quartieri di Giubiasco e di della Valle Morobbia – spiega Christian Paglia – Ci siamo quindi resi conto che per il Policentro, almeno nel medio termine, sarebbe auspicabile la realizzazione di una sezione in più».

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
    RICORRENZA UNESCO

    Ritorno al futuro per i castelli: la storia incontra la tecnologia

    Il sindaco di Bellinzona Mario Branda svela alcuni dei contenuti del progetto di valorizzazione della fortezza medievale - Verrà meglio messa in risalto la murata, parchi gioco tematici per i bambini, allestimenti moderni: «Abbiamo un patrimonio unico nel suo genere in tutto l’arco alpino»

  • 2
    Il programma

    Ecco il Natale «speciale» dei bellinzonesi

    Dopo aver ovviamente dovuto rinunciare al tradizionale villaggio di piazza del Sole, il Municipio cittadino presenta le proposte per le festività nel centro storico e nei quartieri tra coreografia, concorsi per ravvivare il commercio e parcheggi gratuiti - Domani l’accensione degli alberi, ma senza cerimonie

  • 3
    Territorio

    «Bellinzona, in sé, è già un’idea forte»

    Il paesaggista Andreas Kipar, che ha accompagnato il Municipio cittadino nella stesura del Programma d’azione comunale, risponde alle critiche degli architetti del Seminario di progettazione: «Bisogna pensare prima al corpo, poi all’anima e solo alla fine al vestito: la riflessione deve partire dalla campagna»

  • 4
  • 5
  • 1