Festa di compleanno per il Pedibus

Mobilità lenta

Venerdì 500 allievi partiranno dalle loro sedi scolastiche per confluire in piazza Grande a Giubiasco dove si celebreranno i 20 anni dell’iniziativa

 Festa di compleanno per il Pedibus
La Città ha esteso a tutti i quartieri il Piano di Mobilità scolastica. (Foto Archivio CdT)

Festa di compleanno per il Pedibus

La Città ha esteso a tutti i quartieri il Piano di Mobilità scolastica. (Foto Archivio CdT)

Partiranno dalle sedi scolastiche di Bellinzona, Camorino, Giubiasco e Sementina e Pianezzo e confluiranno tutti in piazza Grande per mostrare che è possibile spostarsi a piedi in sicurezza e divertendosi lungo il percorso casa-scuola. Saranno più di 500 i bambini della scuola dell’infanzia e delle elementari che la mattina di venerdì 20 settembre daranno vita alla festa con la quale, in concomitanza con la settimana europea della mobilità, si celebreranno i 20 anni di esistenza del Pedibus. A compiere con loro il tragitto vi saranno degli accompagnatori illustri: Lara Gut-Behrami accompagnare il corteo di scolari proveniente da Camorino, mentre quello delle scuole sud di Bellinzona sarà accompagnato dai Frontaliers, i quali animeranno piazza Grande nella quale, come detto, confluiranno anche gli altri cortei che saranno accolti dall’autorità cittadina e da quella cantonale. Quale ricompensa per la camminata mattutina, tutti insieme potranno assistere ad uno spettacolo circense. Proprio un bel programma per celebrare un’iniziativa che nacque nel 1999 grazie a un gruppo di genitori motivati di Losanna. Iniziativa, quella del Pedibus, che nel 2002 è stata ripresa e sviluppata dall’Associazione Traffico e Ambiente (ATA), come ha ricordato oggi, lunedì, il suo vicepresidente Bruno Storni in occasione della conferenza stampa di presentazione della festa di venerdì prossimo. Da allora l’ATA sostiene i genitori che se fanno promotori e le linee (quasi 90 quelle attive in Ticino) diffondendo questa pratica che contribuisce alla sicurezza, all’autonomia e alla salute dei bambini. Oggi, gli ha fatto eco la coordinatrice del progetto per il Ticino Caterina Bossoli, migliaia di bambini e genitori camminano ogni giorno sotto i colori del Pedibus. E proprio oggi in piazza Grande a Giubiasco è stata inaugurata anche la mostra fotografica «Pedibus, 20 anni di avventure» che si potrà visitare nella parte bassa di piazza Grande a Giubiasco sino al 26 settembre e con la quale l’ATA intende aumentare la sensibilità verso la mobilità attiva dei bambini, diminuire il tasso di obesità infantile e invitare enti pubblici a proporre spazi urbani che permettano di vivere con serenità gli spostamenti a piedi. Invito che la Città di Bellinzona ha accolto già da tempo, ha sottolineato il municipale Simone Gianini, capodicastero Territorio e mobilità, ponendo quei temi alla base del Piano di Mobilità Scolastica quest’anno esteso nei principi e nelle misure a tutti i quartieri del nuovo Comune aggregato. Per marcarne l’adozione in tutte le sedi scolastiche, oltre al materiale informativo e a quello catarifrangente già in dotazione, con l’avvio del nuovo anno scolastico sono state allestite per tutti gli allievi delle elementari e per quelli dell’ultimo anno dell’asilo delle mappe raffiguranti il quartiere di residenza con indicati i percorsi casa-scuola consigliati, i punti d’interesse e altre importanti informazioni a misura di bambino. Mappe la cui realizzazione è stata possibile anche grazie al sostegno di Coop che venerdì sarà presente alla festa in piazza Grande a Giubiasco con Jamadù che distribuirà le mele agli scolari. Oltre all’informazione e alla sensibilizzazione perseguita con questo nuovo materiale, ha rammentato Gianini, la Città e gli ex Comuni ora divenuti quartieri hanno investito molto, ovvero m milioni di franchi negli ultimi cinque anni, anche in interventi infrastrutturali per rendere più sicuri i percorsi casa-scuola e per dissuadere i genitori ad accompagnare i figli a scuola con l’auto. Resta ancora molto da fare, come ad esempio la totale riqualifica dell’asse stradale tra Sementina Montecarasso in concomitanza con l’apertura del semisvincolo dell’A2, ma la strada imboccata è quella giusta.

Da rilevare ancora che il programma di tutti gli eventi organizzati in Ticino per i 20 di Pedibus si può consultare sul sito www.pedibus.ch/it/20-anni.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 2

    «La Città Ticino valga anche per il pronto intervento»

    AMBULANZA

    Dal presidente della Croce Verde di Bellinzona Vincenzo Lacalamita l’invito ad elaborare uno studio a livello cantonale in merito alla medicalizzazione dei servizi - E sulla nuova sede si spera in una decisione in tempi brevi: o la via solitaria oppure con i pompieri e la Protezione civile

  • 3

    In Mesolcina la pista ciclabile più lunga dei Grigioni

    TURISMO

    Con il preavviso favorevole del Legislativo di Grono fa un ulteriore passo avanti il percorso di 6,6 chilometri in bassa valle, che riguarda anche i Comuni di San Vittore e Roveredo e che si collegherà con il tracciato ticinese Castione-Lumino - Il sindaco Samuele Censi: «È un’opportunità irripetibile sotto tutti i punti di vista»

  • 4

    Una molteplicità di progetti per la riqualifica dei corsi d’acqua

    Riviera

    Il Masterplan operativo è ora disponibile e consultabile online - Esso permetterà di coordinare le differenti misure di rivitalizzazione e risanamento relative all’asta principale del fiume Ticino e dei suoi affluenti con gli altri progetti territoriali regionali

  • 5

    Monna Lisa, c’è dell’amianto?

    IL CASO

    Dopo l’incendio dell’ala nord dell’ex postribolo sulle rampe del Ceneri, Comune e Cantone spingono affinché la Giustizia militare faccia eseguire una perizia approfondita sui detriti che confermi o meno la presenza dell’asbesto - Lo storico motel è infatti stato costruito oltre sessant’anni fa - Bocche cucite, intanto, sull’inchiesta

  • 1
  • 1