In manette

Furti e danni al villaggio di Natale, un arresto

Il 37.enne svizzero è accusato di aver messo a segno i colpi ai danni di alcune infrastrutture in piazza del Sole a Bellinzona

 Furti e danni al villaggio di Natale, un arresto
(foto Zocchetti)

Furti e danni al villaggio di Natale, un arresto

(foto Zocchetti)

BELLINZONA - Un 37.enne svizzero domiciliato nel Bellinzonese è finito in manette mercoledì 9 gennaio con l’accusa di essere l'autore di una serie di furti con scasso e danneggiamenti, avvenuti nelle scorse settimane, ai danni di alcune infrastrutture del villaggio di Natale in piazza del Sole a Bellinzona. Lo comunicano il Ministero pubblico e la Polizia cantonale in una nota odierna. L’identificazione dell’uomo e il successivo fermo sono stati resi possibili dagli accertamenti scaturiti dall' inchiesta della Polizia cantonale. L'indagine dovrà appurare l'eventuale coinvolgimento del 37.enne in altri reati registrati nella regione. I principali addebiti nei suoi confronti sono quelli di furto e danneggiamento. La misura restrittiva della libertà è già stata confermata dal giudice dei provvedimenti coercitivi (GPC). L'inchiesta è coordinata dal procuratore pubblico Roberto Ruggeri.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
    INTERPELLANZA

    Assistenza, «Giornico è il Bengodi?»

    Il consigliere comunale indipendente Donatello Poggi torna a chiedere lumi al Municipio sui casi e sulla linea adottata dall’autorità sul tema: «La percentuale si aggira attorno al 10%, non è un buon indicatore»

  • 2
    BELLINZONA

    C’è Easyvote all’ombra dei castelli

    La Città aderisce al progetto volto a promuovere l’esercizio del diritto di voto dei giovani iscritti nel catalogo elettorale - Si partirà con le elezioni federali di ottobre

  • 3
    ROVEREDO

    «La sicurezza è assolutamente garantita»

    Dopo l’incidente mortale del 12 marzo 2017 nella galleria di San Fedele sono stati posati dei dispositivi luminosi al centro della carreggiata nonostante le norme non lo prevedessero

  • 4
  • 5
    LEVENTINA

    «Speriamo che il lupo se ne sia andato»

    Il predatore che ha colpito ad inizio agosto in Val Canaria potrebbe essersi spostato di pochi chilometri, nel canton Uri, dove sono state uccise due pecore

  • 1