Giochi in denaro: novità nei Grigioni

LEGISLAZIONE

Dal 1. gennaio le lotterie di intrattenimento non sono più soggette all’obbligo di autorizzazione, ma a quello di notifica - Inoltre sono espressamente ammesse anche partite di poker nella cerchia privata, mentre i preposti uffici cantonali possono altresì autorizzare dei tornei

Giochi in denaro: novità nei Grigioni

Giochi in denaro: novità nei Grigioni

Dal 1. gennaio nei Grigioni le lotterie di intrattenimento non sono più soggette all’obbligo di autorizzazione. Tuttavia le stesse continuano a essere soggette all’obbligo di notifica. Le notifiche devono essere inoltrate all’Ufficio della migrazione e del diritto civile in veste di autorità competente: sul sito Internet trovate i moduli. Da notare che sono espressamente ammesse anche partite di poker nella cerchia privata; Coira può autorizzare pure dei tornei. In ogni modo, secondo la Legge sui giochi in denaro del Cantone dei Grigioni, l’organizzatore di piccoli tornei di poker è punito con la multa qualora permetta a minori di parteciparvi. Un’ulteriore modifica rilevante riguarda l’impianto di apparecchi automatici per i giochi di destrezza che tuttavia devono essere autorizzati dalla Gespa.

Il servizio specializzato per la prevenzione e la lotta alla dipendenza dal gioco adotta misure di prevenzione contro il gioco eccessivo e offre adeguate possibilità di consulenza e di cura alle persone a rischio di dipendenza o dipendenti dal gioco e alle persone loro vicine. A tale scopo può collaborare con altri Cantoni e stipulare contratti con offerenti pubblici nonché privati.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 1