I capigruppo vogliono arginare l’MPS

Bellinzona

Massimo due minuti per le repliche alle interpellanze: le altre quattro forze rappresentate nel Legislativo invocano la modifica del Regolamento per evitare «interventi di inusitata lunghezza»

I capigruppo vogliono arginare l’MPS
Una sala ultimamente meno calma. ©CdT/Chiara Zocchetti

I capigruppo vogliono arginare l’MPS

Una sala ultimamente meno calma. ©CdT/Chiara Zocchetti

Limitare a due minuti la replica concessa agli interpellanti in Consiglio comunale a Bellinzona dopo le risposte del Municipio, che a sua volta ha a disposizione una sola duplica. È quanto chiedono tramite una mozione i capigruppo di PLR, Unità di Sinistra, Lega-UDC e PPD, osservando che «da inizio Legislatura, alcuni consiglieri comunali interpretano in modo improprio il significato concreto di “breve replica”, facendo uso di questa facoltà con interventi di inusitata lunghezza». Nell’atto parlamentare manca il riferimento esplicito, ma è evidente che l’idea nasce in risposta al Movimento per il socialismo.

«Una nuova abitudine»
Si tratta, spiegano i capi degli altri quattro gruppi presenti nel CC della capitale, di «un’abitudine, non praticata in precedenza, che rappresenta una novità nell’attività del Legislativo cittadino, con la conseguenza ineluttabile di rendere così irrealizzabile la durata massima dei lavori del Consiglio comunale, pure prevista dal Regolamento organico comunale della Città». Suggerendo la modifica del relativo articolo (il numero 36, capoverso 3), si specifica che il limite di tempo è concesso indipendentemente dal ruolo dell’interpellante in seno al proprio gruppo o movimento. È comunque ammessa, si aggiunge, una discussione generale se il Consiglio comunale lo decide.

Applicazione immediata
«Nell’esclusivo interesse dell’operatività dei lavori del legislativo - aggiungono i capigruppo - auspichiamo che la presente proposta di modifica dell’articolo 36 del Regolamento comunale abbia ad avere, se approvata, immediata forza applicativa subito dopo il risultato della votazione espresso durante la seduta del consiglio comunale durante la quale la presente mozione sarà trattata».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 2

    Ai pipistrelli non piace la movida

    Bellinzona

    Molto frequentata in estate, la golena è protetta e non può ospitare eventi prolungati e strutturati - Rumore e luce disturberebbero gli equilibri ecologici secondo il Cantone che ha messo il veto alla proposta di un promotore - Ma il Comune pensa ad una via di mezzo

  • 3
  • 4
  • 5

    L’UDC riparte da Brenno Martignoni Polti

    POLITICA

    Bellinzona, l’ex sindaco e deputato nominato presidente dei democentristi della capitale: è il terzo timoniere in meno di tre anni - Subentra al dimissionario Simone Orlandi finito sotto inchiesta per lo scandalo delle targhe - Non è mancata la frecciatina: «In aprile il Municipio avrebbe dovuto essere bocciato: ora tocca a noi farci sentire, coinvolgendo i cittadini»

  • 1
  • 1