I «Liberi» di Bellinzona in corsa anche per il Municipio

Elezioni comunali

La lista civica era nata un anno fa «con l’obiettivo di fare politica senza cadere nella partitocrazia» - Gli ex consiglieri comunali leghisti (ora indipendenti) Luigi Calanca e Giulio Deraita si candidano pure per l’Esecutivo

I «Liberi» di Bellinzona in corsa anche per il Municipio
Obiettivo Palazzo civico. ©CdT/Chiara Zocchetti

I «Liberi» di Bellinzona in corsa anche per il Municipio

Obiettivo Palazzo civico. ©CdT/Chiara Zocchetti

Nata un anno fa dopo la fuoriuscita di due consiglieri comunali di Bellinzona dal gruppo leghista, la lista civica denominata «Liberi» è pronta a ripresentarsi in vista delle elezioni del 18 aprile prossimo. Stavolta anche per il Municipio. I sette in corsa saranno appunto i due ex membri del gruppo leghista, i consiglieri comunali in carica (oggi come indipendenti) Luigi Calanca e Giulio Deraita, entrambi di Claro, dove il primo è stato anche vicesindaco oltre che sindaco per un breve periodo, il secondo municipale. Con loro Irene Clavadetscher Walder, Arno Derigo, Céline Grandinetti, Peter Walder e Patrizia Ramsauer. I sette citati correranno anche per il Legislativo insieme a Marco Aricci, Gregorio Barbieri e Athos Paris. La lista civica «Liberi», ricordano oggi i promotori, è stata costituita «con l’obiettivo di fare politica senza cadere nella partitocrazia, ciò che inevitabilmente avviene se iscritti a un partito o movimento». Per conoscere meglio il programma si può cliccare su www.liberi-ti.me.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    «I castelli sono una gemma, e non chiamateli “Fortezza”»

    Bellinzona

    Commissione della Gestione compatta per la valorizzazione del patrimonio Unesco, la denominazione scelta però non convince - Promosso anche il Programma d’azione comunale che ridisegna il territorio da qui al 2040: «Mette i quartieri sullo stesso piano»

  • 2

    Tra un «c’è chi sapeva tutto prima» e un «non è vero»

    IL CASO

    Ennesima puntata nella vicenda dei sorpassi di spesa a Bellinzona - Il consigliere comunale UDC Tuto Rossi trasmette ai media le osservazioni finali dell’ex direttore del Settore opere pubbliche, nel frattempo trasferito a nuova funzione - Dal documento emergono incongruenze rispetto a quanto sostenuto dal Municipio - Il sindaco Mario Branda fa chiarezza

  • 3
  • 4
  • 5

    Viva la cultura, e il futuro Parlamento

    MOESANO

    Il granconsigliere di Mesocco Rodolfo Fasani si esprime sulla creazione dell’ufficio Amministrazione plurilingue e sul passaggio dal maggioritario al proporzionale per l’elezione del Legislativo cantonale retico

  • 1
  • 1