Il macello cantonale finanzia la gestione corrente ma soffre per i debiti

Per incassare di più bisognerebbe allungare la filiera con porzionamento, imballaggio e salumeria

Il macello cantonale finanzia la gestione corrente ma soffre per i debiti
In calo la macellazione bovina, in aumento quella suina.

Il macello cantonale finanzia la gestione corrente ma soffre per i debiti

In calo la macellazione bovina, in aumento quella suina.

Il macello cantonale finanzia la gestione corrente ma soffre per i debiti
In calo la macellazione bovina, in aumento quella suina.

Il macello cantonale finanzia la gestione corrente ma soffre per i debiti

In calo la macellazione bovina, in aumento quella suina.

Il macello cantonale finanzia la gestione corrente ma soffre per i debiti
In calo la macellazione bovina, in aumento quella suina.

Il macello cantonale finanzia la gestione corrente ma soffre per i debiti

In calo la macellazione bovina, in aumento quella suina.

CRESCIANO- «Le cifre confermano che la MaTi (Macello Ticino n.d.r) autofinanzia la gestione ma il debito ipotecario pesa come una lastra di granito di Cresciano». Le parole del presidente del Consiglio di amministrazione Manfredo Forni ben sintetizzano la situazione finanziaria del macello cantonale con sede a Cresciano. L'annata 2017 si è comunque chiusa con un piccolo attivo nei conti (poco più di mille franchi su un movimento da 2,6 milioni) ma questo non vuole dire che tutti i problemi del passato siano stati risolti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 2
    BELLINZONA

    Sorpassi di spesa, i nuovi dubbi dei Verdi

    I consiglieri comunali Marco Noi e Ronnie David chiedono lumi al Municipio in merito al caso dell’ex direttore del Settore opere pubbliche: «Perché è stato informato solo ad inchiesta conclusa?»

  • 3
    ELEZIONI COMUNALI

    Addio campagna soporifera: ora è sfida a singolar tenzone

    A Bellinzona rispetto al clima sonnacchioso di un anno fa l’avvicinamento alle elezioni è ricco di stoccate fra i partiti, soprattutto in relazione alla vicenda dei sorpassi di spesa - E a questo proposito, sul «memoriale» inviato ai media quale allegato di un’interpellanza non è esclusa la denuncia contro ignoti per violazione del segreto d’ufficio

  • 4
    Elezioni comunali

    Biasca e Riviera alle urne in un quadro di stabilità

    Entrambi si avviano al 18 aprile con sei municipali su sette che cercano la conferma - Tra i progetti sul tavolo scuole e aeroporto - Nella realtà aggregata alla sua seconda elezione anche stavolta potrebbe esserci lotta per la conquista della carica di sindaco

  • 5
  • 1