Il posteggio di attestamento di via Tatti verrà interrato?

PIANIFICAZIONE

L’ipotesi è sul tavolo e la Città di Bellinzona ed il Cantone ne hanno già discusso - Sarà comunque lo studio preliminare a definire «contenuti e limiti di una variante di PR» per il comparto che accoglierà il semisvincolo

Il posteggio di attestamento di via Tatti verrà interrato?
© CdT/Chiara Zocchetti

Il posteggio di attestamento di via Tatti verrà interrato?

© CdT/Chiara Zocchetti

Il posteggio di attestamento di via Tatti verrà interrato?
© CdT/Gabriele Putzu

Il posteggio di attestamento di via Tatti verrà interrato?

© CdT/Gabriele Putzu

Interrare il posteggio di attestamento di via Tatti? L’ipotesi è sul tavolo, come si evince dalla risposta del Municipio di Bellinzona all’interrogazione del gruppo PPD che chiedeva lumi sul comparto nel quale si inserirà un’opera destinata a rivoluzionare la mobilità in città e nella regione: il semisvincolo da 65 milioni di franchi.

Secondo quanto previsto dal Programma d’azione comunale verrà elaborato uno studio preliminare che definirà, in accordo con il Cantone, «i contenuti e i limiti di una variante di Piano regolatore che consolidi la regolamentazione pianificatoria di un comparto che ha importanza strategica nella sua parte edificabile e anche prerogativa di grande qualità in quella non edificabile». Proprio con il Cantone, rileva il Municipio, sono già «in corso contatti sul tema della pianificazione logistica del Bellinzonese e sull’ipotesi di interrare il posteggio di attestamento di via Tatti».

Il posteggio di attestamento di via Tatti verrà interrato?
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 2

    I Federer del futuro crescono a Grono

    SPORT

    Inaugurati i nuovi campi in terra rossa del Tennis club Moesa - Soddisfazione per il presidente del sodalizio Giulio Cattaneo e per le autorità del Comune bassomesolcinese guidate dal sindaco e granconsigliere Samuele Censi

  • 3

    Tra fedeltà e dinamismo c’è una Città che freme

    LA SFIDA

    Bellinzona: il duello fra Mario Branda e Simone Gianini per la poltrona di sindaco sta appassionando la capitale - Sia il 61.enne socialista sia il 45.enne liberale radicale hanno ottenuto numerosi endorsement di peso quali, rispettivamente, quelli del medico Giorgio Noseda e della presidentessa del PLR svizzero Petra Gössi - Intanto la partecipazione al voto supera il 30%

  • 4

    «Personale motivato e incentivato»

    TURRITA

    Bellinzona, il Municipio fa chiarezza in merito all’amministrazione comunale per quanto riguarda in particolare i trasferimenti interni e l’assunzione di nuove funzioni in seno alla Città

  • 5
  • 1
  • 1