Il Sisma colpisce Oltralpe

La storia del rapper bellinzonese Amos Zoldan che ha ottenuto successo in Svizzera romanda: "In Ticino è difficile emergere"

Il Sisma colpisce Oltralpe
Il suo nuovo album, intitolato "Captain Ticino", si può scaricare gratuitamente sul sito www.linea23.ch.

Il Sisma colpisce Oltralpe

Il suo nuovo album, intitolato "Captain Ticino", si può scaricare gratuitamente sul sito www.linea23.ch.

BELLINZONA - Nessuno è profeta in patria. Lo sa benissimo Amos Zoldan, in arte Sisma, che per ottenere successo è dovuto emigrare Oltralpe. Il cantante hip hop bellinzonese oggi è un pezzo da novanta del rap svizzero. Ma per raggiungere tale traguardo ha dovuto cambiare vita. Nato e cresciuto a sud delle Alpi, si è trasferito dapprima a Losanna e poi a Zurigo. Nelle due città dalla fiorente scena musicale il 34.enne è riuscito ad emergere ed ora – dopo vent'anni di carriera – è uscito con il terzo album solista intitolato «Captain Ticino». Ben 16 brani, in italiano e francese, scaricabili gratuitamente dal sito www.linea23.ch e disponibili in edizione limitata (solo 500 CD) durante i concerti. Il disco della definitiva consacrazione per un giovane che è diventato presto uomo ed adesso pure padre di due bambine.

Parte proprio dalla nascita delle sue «principesse» la nostra chiacchierata. «Una gioia immensa che ti cambia per sempre. Ora è l'Amos adulto che scrive, non più quello di metà anni Novanta. Nei pezzi questa crescita personale è fortemente presente. Metto in rima la vita di tutti i giorni», esordisce Sisma. Il quale è diventato un altro quando si è trasferito a Losanna. Non che il nostro Cantone gli andasse stretto, ma è stata l'unica possibilità per lanciare la carriera. «In Ticino è difficile emergere. Si dà spazio ai soliti noti e anche se uno ha talento non è affatto scontato che ce la faccia. E questo non soltanto in ambito musicale», puntualizza. L'esperienza nella città lemanica gli ha permesso di aggiudicarsi nel 2010 il «Reprezent d'honneur», un prestigioso riconoscimento assegnato ai rapper in Romandia. Un premio grazie al quale è stato in seguito scelto per rappresentare il Ticino nei The Swiss Avengers, progetto interculturale che ha riunito quattro cantanti hip hop delle regioni linguistiche elvetiche. Negli ultimi due anni Amos Zoldan è stato in tournée con loro.

Si è però ricavato del tempo per il nuovo album, «Captain Ticino». Un lavoro in cui il rap americano e francese si mescolano a sonorità reggae, rock e persino soul (tutto da ascoltare il duetto con Ira May nel brano «La musica è il rimedio»). Nei prossimi mesi inizieranno le esibizioni dal vivo, quasi tutte Oltralpe. Verrai in Ticino? «Certo, ci mancherebbe. In aprile dovrei essere a Locarno», chiosa il 34.enne. Il «capitano» sta tornando. Tutti a bordo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
    IL FUTURO

    «Ecco, vi spiego perché il verde renderà unica la Città»

    Nostra intervista al noto architetto milanese Franco Giorgetta, il quale per il quartiere che nascerà al posto delle Officine FFS di Bellinzona ha immaginato un ampio parco - «L’orticoltura urbana sui tetti servirà per l’approvvigionamento alimentare degli abitanti e non soltanto per lo svago ed il relax»

  • 2
    Bellinzona

    Coinvolgere i giovani per ripensare il carnevale

    Considerata anche la situazione sanitaria, Rabadan e progetto per la gioventù «The Social Truck» hanno avviato una collaborazione sperimentale per creare una rinnovata cultura dell’evento tramite varie iniziative con i ragazzi

  • 3
  • 4
  • 5
    Cultura

    Castelli di carta, ecco i vincitori

    La giuria ha premiato negli scorsi giorni nove adulti e quattro ragazzi che si sono distinti con i loro racconti al concorso letterario promosso dalla Biblioteca cantonale di Bellinzona

  • 1