In 1.580 chiedono la chiusura immediata del bunker di Camorino

Richiedenti l’asilo

Consegnata alla cancelleria dello Stato la petizione lanciata dal ForumAlternativo

 In 1.580 chiedono la chiusura immediata del bunker di Camorino
Pronti a consegnare le firme. © CdT/Gabriele Putzu

In 1.580 chiedono la chiusura immediata del bunker di Camorino

Pronti a consegnare le firme. © CdT/Gabriele Putzu

«Chiudete immediatamente il centro sotterraneo per richiedenti l’asilo di Camorino». Lo chiedono i 1.580 firmatari della petizione al Consiglio di Stato lanciata dal ForumAlternativo. Petizione che è stata consegnata al cancelliere dello Stato Arnoldo Coduri. La richiesta potrebbe apparire superata dagli eventi, dato che il Governo intende costruire proprio sopra quel rifugio un nuovo centro polivalente che consentirà di adeguare la capacità ricettiva nell’ambito dell’asilo. Prima che questa struttura possa essere operativa (la richiesta di un credito di 11 milioni per la sua realizzazione sarà discussa la prossima settimana dal Gran Consiglio) ci vorrà almeno ancora un anno, tengono a precisare i rappresentanti del ForumAlternativo. E poi si dovrà vigilare affinché dopo l’apertura del nuovo centro l’attuale bunker non venga più utilizzato se non in caso di estrema necessità. Non da ultimo la petizione chiede anche tutta un serie di misure concrete per migliorare la condizione di vita dei richiedenti l’asilo presenti nel nostro cantone, indipendentemente dal loro statuto

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    La Città dai piedi di argilla e le sue paure

    FINANZE

    Bellinzona, via libera del Legislativo al consuntivo 2020 chiusosi con un disavanzo di 6,95 milioni di franchi - Le critiche sono giunte da tutti gli schieramenti politici, preoccupati per il futuro tutt’altro che roseo - Il sindaco Mario Branda: «Siamo chiamati a reinventarci»

  • 2

    Fermi tutti: riecco il voto per alzata di mano

    BELLINZONA

    Problemi tecnici al voto elettronico impongono il ritorno, momentaneamente, alle origini - I tecnici sono al lavoro per risolvere l’inghippo, ma intanto per una volta il plenum segue il consiglio di Matteo Pronzini

  • 3
  • 4

    Commozione in sala in ricordo di Jasmine e Marco

    ISTITUZIONI

    Bellinzona, la seduta di Consiglio comunale si è aperta osservando un minuto di raccoglimento in memoria di Ben Ali e Borradori, deceduti questa estate nello spazio di una decina di giorni l’una dall’altro - Il plenum si è inoltre simbolicamente unito al coro «forza Paolo» rivolto all’esponente PLR e presidente dimissionario dell’ACB Righetti colto da malore a fine agosto: la speranza è quella di rivederlo al più presto allo stadio e in seno al Legislativo

  • 5
  • 1
  • 1