Iniziano i lavori sulla A2 per il risanamento fonico

Viabilità

Gli interventi interessano il tratto compreso tra i due svincoli di Bellinzona

Iniziano i lavori sulla A2 per il risanamento fonico
L’investimento complessivo ammonta a 170 milioni di franchi. © USTRA

Iniziano i lavori sulla A2 per il risanamento fonico

L’investimento complessivo ammonta a 170 milioni di franchi. © USTRA

Attesa finita per il risanamento fonico del tratto autostradale compreso tra gli svincoli di Bellinzona nord e Bellinzona sud. I lavori, rende noto l’Ufficio federale delle strade (USTRA), prendono infatti avvio in questi giorni. Nel concreto, in base all’Ordinanza contro l’inquinamento fonico, verranno posate nuove pareti foniche e verrà effettuata la manutenzione di quelle esistenti. Verrà sostituita anche l’attuale pavimentazione e verrà posato un asfalto di tipo fonoassorbente. Tutte queste misure considerano uno scenario di traffico con orizzonte 2030, come pure la messa in servizio del futuro semisvincolo di Bellinzona e permetteranno di ridurre sensibilmente il rumore, in modo tale che i parametri di legge verranno rispettati. A dire il vero per vedere realizzati questi interventi bisognerà ancora attendere. Quest’anno, infatti, i lavori si concentreranno principalmente al di fuori dell’asse autostradale (dunque quasi senza intralci al traffico): verrà dato avvio all’esecuzione di tre nuovi impianti di trattamento delle acque. Questi ultimi raccoglieranno le acque inquinate provenienti dal campo autostradale e le purificheranno prima che le stesse vengano immesse nel fiume Ticino.

Quattro anni di lavori

Gli altri interventi, oltre a quelli per il risanamento fonico e gli impianti di trattamento delle acque, consisteranno nel potenziamento delle infrastrutture elettriche, nella posa delle nuove barriere di sicurezza, nel risanamento dei cordoli dei manufatti e delle recinzioni di protezione, nel rifacimento completo della segnaletica orizzontale e infine installazione della nuova segnaletica verticale, compreso l’impianto per la gestione delle grandi deviazioni (pannelli a messaggeria variabile), che sarà aggiornato e reso maggiormente dinamico, facilitandone la lettura da parte dell’utenza. La durata complessiva dei lavori sarà di quattro anni. Nel contempo verrà pure realizzato il nuovo semisvincolo di Bellinzona: l’inizio dei lavori è tuttora ancora subordinato all’approvazione dei piani di competenza cantonale. L’investimento complessivo a carico della Confederazione ammonta a circa 170 milioni di franchi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    A Lumino si parla finlandese... ma solo correndo

    SALUTE E MOVIMENTO

    Via libera alla realizzazione dell’opera che rafforzerà ulteriormente la vocazione sportiva e ricreativa dell’area che si trova nei pressi del centro extrascolastico - Si prevede un investimento complessivo di 55.000 franchi a carico di Comune e Patriziato

  • 2

    È sfumato il progetto pionieristico da 80 milioni

    TECNOLOGIE

    Bodio: la società promotrice del datacenter in un cunicolo nel quale immagazzinare e stoccare file elettronici è fallita un mese fa - Avrebbero dovuto essere creati 20-30 posti di lavoro - Lapidario il presidente dell’azienda Roland Herlig: «Non faremo più niente»

  • 3
  • 4

    «Soddisfatte le aspettative iniziali»

    PROGETTO

    Il Municipio di Bellinzona risponde ai dubbi della politica in merito alla Fondazione del Parco del Piano di Magadino - Fra nomina dei futuri rappresentanti e Piano di utilizzazione cantonale

  • 5
  • 1
  • 1