«Investire nel territorio per incrementare i pernottamenti»

Preventivo

L’Organizzazione turistica regionale Bellinzonese e Alto Ticino guarda con ottimismo al 2020

 «Investire nel territorio per incrementare i pernottamenti»
Con il nuovo anno la gestione dei castelli passa nelle mani della Città. ©Pedrazzini

«Investire nel territorio per incrementare i pernottamenti»

Con il nuovo anno la gestione dei castelli passa nelle mani della Città. ©Pedrazzini

Confermare il trend positivo dei pernottamenti continuando ad investire per generare il massimo beneficio possibile in termini di indotto economico a favore del territorio. Questo l’obiettivo che l’Organizzazione turistica regionale Bellinzonese e Alto Ticino (OTR-BAT) si è posta per il 2020. Un anno che, come ha sottolineato dal presidente Luca Bianchetti nel presentare i punti principali del preventivo, sarà contraddistinto da una importante novità: la gestione dei castelli passerà nelle mani della Città che integrerà la contabilità e il personale (relativo all’accoglienza e il custode) al suo interno. «Ciò ci dà sicurezza» ha affermato il direttor Juri Clericetti, precisando che la gestione operativa continuerà ad esser svolta dall’OTR-BAT in base al mandato di prestazione stipulato con la Città per un ammontare annuo di 15.000 franchi.

Tendenza positiva

Si diceva che l’obiettivo per il 2020 è di confermare la crescita dei pernottamenti registrata negli ultimi anni. Ebbene, dal 2013 al 2018 si è registrato un incremento del 3,5% quando su base cantonale si è invece avuta una contrazione del 2,4%. Ed anche nei primi dieci mesi del 2019 nel comprensorio dell’OTR-BAT i pernottamenti sono aumentati del 7,6% contro una crescita del 2,4% a livello cantonale. L’obiettivo dell’OTR-BAT è dunque di confermare questa tendenza. Come? Investendo in prodotti turistici da realizzare a braccetto con i partner attivi sul territorio a livello regionale, cantonale, nazionale ed internazionale. In vista della ripresa della linea ferroviaria di montagna da parte della SOB, sarà ad esempio promosso lo sviluppo e la commercializzazione online della stessa sul piano turistico, in particolare in collaborazione con l’Ente Regionale per lo Sviluppo Bellinzonese e Valli, con l’obiettivo di valorizzare maggiormente gli attrattori e le strutture del territorio. Per il Programma San Gottardo, un progetto focalizzato su quattro filoni (bike, escursionismo, rail e nordic) in collaborazione con le regioni di Andermatt, Diesentis-Sedrun e Goms, è prevista l’assunzione di un project manager bike che coordinerà tutta la rete attorno al passo. Da citare anche i progetti «Le Terre del Ceneri» e «Destinazione Lucomagno» .

Castelli Unesco da 20 anni

Non va poi dimenticato l’importante giubileo dei Castelli di Bellinzona che nel 2020 festeggeranno i 20 anni dalla loro entrata nel patrimonio mondiale Unesco. «Stiamo organizzando un programma di eventi sull’arco dell’intero anno per sottolineare questa ricorrenza» ha precisato Debora Beeler, responsabile marketing dell’OTR-BAT. Queste iniziative, e molte altre, si allineano al business plan e ai quattro filoni di temi prioritari che sono escursionismo, mountain bike, castelli di Bellinzona e l’inverno. Filoni nei quali il direttor Clericetti intende far rientrare anche eventi internazionali quali il Gala dei castelli di atletica Leggera, le gare di sci di fondo a Campra e le competizioni di Freestyle ad Airolo-Pesciüm. La sua idea è quella di fare in modo che gli atleti che vi prendono parte possano scegliere la regionale del Bellinzonese e Alto Ticino per dei campi di allenamento e così scoprire le ricchezze che offre il territorio. Per far tutto ciò, puntando anche ad una politica di marketing basata sui social media, servono però risorse finanziarie. Con quelle a disposizione, l’OTR-BAT prevede di chiudere i conti del 2020 con un disavanzo di quasi 95.000 franchi. Un risultato da ricondurre appunto ai maggior investimenti previsti in tutti i prodotti turistici.

Tasse di soggiorno

Si conta in ogni caso di riuscire a colmare il disavanzo atteso l’anno prossimo grazie ai maggiori ricavi derivanti dall’aggiornamento delle tasse di soggiorno per le residenze secondarie. Aggiornamento che sta suscitando malumori ma che, hanno ribadito Bianchetti e Clericetti, rispetta appieno i disposti della Legge sul turismo. Presidente e direttore dell’OTR-BAT anc hanno anche tenuto a sottolineare come gli introiti di questa tassa sono integralmente reinvestiti direttamente sul territorio e quindi anche a favore dei proprietari delle residenze secondarie. S.DB

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    Iniziativa nel Moesano: raccolta firme dal 12 agosto

    PANDEMIA

    Quel giorno la Regione provvederà a pubblicare il testo sul proprio sito Internet - I promotori avranno così tempo un anno per raccogliere le 500 firme necessarie per chiedere al Ticino di includere Mesolcina e Calanca nelle misure di prevenzione per arginare il coronavirus

  • 2
  • 3

    «Segni di un rapporto violento: va condannato»

    Appello

    Il procuratore pubblico Moreno Capella ha chiesto la conferma della sentenza di primo grado per l’uomo riconosciuto colpevole di violenza carnale su una minorenne – La difesa si è invece battuta per l’assoluzione

  • 4

    Ecco dove «nascono» i campioni di domani

    MOESANO

    Sabato 8 e domenica 9 agosto sui campi di Roveredo e Lostallo si terrà la 14. edizione del torneo calcistico organizzato dal raggruppamento Grandinani - Nel 2010 vi giocò un certo Breel Embolo, oggi attaccante della Nazionale svizzera

  • 5

    «A prendere l’iniziativa è stata la ragazza»

    processo

    Processo d’appello per un cittadino balcanico sulla trentina, in primo grado condannato a 4 anni di carcere per violenza carnale su una minorenne - La giovane afferma invece di aver chiesto all’uomo di fermarsi

  • 1
  • 1