L’arena del freestyle sulla rampa di lancio

Progetto

Via libera del Consiglio di Stato alla realizzazione del centro nazionale sulle nevi di Airolo-Pesciüm - Quest’estate inizieranno i lavori per le due nuove piste e per l’impianto di innevamento programmato

 L’arena del freestyle sulla rampa di lancio
L’investimento per fare di Airolo-Pesciüm il Centro nazionale di riferimento del freestyle ammonta a 3,3 milioni di franchi. ©CdT/Archivio

L’arena del freestyle sulla rampa di lancio

L’investimento per fare di Airolo-Pesciüm il Centro nazionale di riferimento del freestyle ammonta a 3,3 milioni di franchi. ©CdT/Archivio

Airolo-Pesciüm può compiere un ulteriore salto di qualità. Il progetto per la realizzazione del Centro nazionale di freestyle nella stazione sciistica alto leventinese ha infatti ottenuto il via libera del Consiglio di Stato. «Finalmente ci siamo» commenta con evidente soddisfazione Mauro Pini, direttore della Valbianca SA, società che gestisce gli impianti di risalita airolesi. «Riuscire a portare a casa un progetto del genere non è stata una passeggiata. L’ottenimento della licenza edilizia da parte del Cantone ci dà quindi una grande motivazione nel proseguire con il rilancio della nostra stazione». Rilancio che è iniziato una decina d’anni fa con l’acquisizione degli impianti da parte dei Comuni di Airolo e di Quinto, che è continuato con importanti lavori di manutenzione e di ampliamento...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 1