La calda estate bellinzonese

Dal 25 maggio al Parco urbano la quarta edizione della manifestazione sportiva e ricreativa promossa dal Comune

La calda estate bellinzonese

La calda estate bellinzonese

BELLINZONA - Calcio giocato e soprattutto guardato con i mondiali su maxischermo, concerti dal rap alla musica tradizionale, esibizioni ginniche dallo zumba al twirling passando per gli spettacoli di boxe, giochi ed eventi speciali per i bambini e tanta cucina tra griglia e take away asiatico. Ce ne sarà per tutti i gusti dal 25 maggio al 15 luglio in città grazie a BelliEstate, la manifestazione sportiva e ricreativa organizzata per la quarta volta dal Comune. Dopo i primi tre anni nei pressi dello stadio comunale, la novità principale è proprio la sede. BelliEstate si terrà infatti al Parco urbano in fase di realizzazione a fianco del bagno pubblico. Saranno ben sette le settimane di svago in cui, appunto, verrà testata la funzione del Parco come sede per le manifestazioni. «La speranza è quella di farlo conoscere alla gente», ha sottolineato oggi presentando il programma alla stampa il municipale Mauro Minotti, a capo del Dicastero sport e presidente dell'ente autonomo Bellinzona Sport, diretto da Alessandro Lava, che si occupa dell'organizzazione con il coordinamento di Franco Luca e Daniele Melzani. Il calcio d'inizio, è proprio il caso di dirlo, è previsto venerdì della prossima settimana, 25 maggio. Alle 18.30 su uno dei campi del Parco le squadre delle città di Bellinzona e Lugano, formate in primis dalle rispettive autorità, daranno vita a un derby calcistico. Il programma completo e aggiornato può sempre essere consultato sul sito www.belliestate.ch.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
    elettricità

    C’è l’accordo fra Bellinzona e i «ribelli»

    Intesa raggiunta tra la Città e Arbedo-Castione, Lumino e Sant’Antonino per quanto riguarda la partecipazione agli utili dell’Azienda multiservizi - Con Cadenazzo il via libera era già stato trovato

  • 2
    Bellinzona

    «Piazza del Sole va rivalorizzata»

    Si anima il dibattito dopo il nostro articolo: il consigliere comunale Alessandro Lucchini invita il Municipio ad indire un nuovo concorso di idee per l’agorà cittadina

  • 3
    nuovo stabilimento

    «Vogliamo fortemente le Officine a Castione»

    Nostra intervista alla direttrice della Regione Sud delle Ferrovie Roberta Cattaneo che esclude la presenza di un piano B e rassicura gli operai sulla fase di transizione dall’attuale al futuro sito produttivo

  • 4
  • 5
    Officine FFS

    Referendum, più no che sì?

    Nuovo stabilimento industriale a Castione: l’Unione contadini ticinesi ha ricevuto chiare rassicurazioni dal Governo e dalle Ferrovie e potrebbe anche rinunciare alla raccolta firme - La decisione definitiva verrà comunque presa solo dopo il voto del Parlamento