La Cantina sociale di Giubiasco ha un nuovo direttore

Vino

Si tratta dell’ingegner Michele Conceprio che succede a Sergio Scalmanini, tragicamente scomparso lo scorso 17 maggio

La Cantina sociale di Giubiasco ha un nuovo direttore
Michele Conceprio.

La Cantina sociale di Giubiasco ha un nuovo direttore

Michele Conceprio.

Il Consiglio di amministrazione della Cantina Giubiasco SA (CAGI) ha nominato direttore il 56.enne Michele Conceprio, ingegnere in enologia e viticoltura. Succede all’ingegner Sergio Scalmanini, scomparso tragicamente il 17 maggio scorso. Il neodirettore non è un volto nuovo per la cantina giubiaschese perché lì ha iniziato la propria carriera quando anche CAGI è rinata come cantina di proprietà della Federazione ticinese dei produttori di latte, lavorando dal 1988 al 1991 con il compianto ingegner Adriano Petralli. Con lui è stato l’artefice della medaglia d’oro al concorso internazionale di Bratislava del 1990, presentando la Riserva speciale 1988, prodotta con una selezione delle migliori uve Merlot dell’annata. Sempre con Adriano Petralli ha inaugurato la vinificazione in bianco delle uve Merlot dando vita al Bucaneve. Conclusa la collaborazione con CAGI, dagli anni Novanta Conceprio ha contribuito alla costituzione e allo sviluppo di diverse attività vitivinicole in Ticino, mantenendo negli anni un solido rapporto di collaborazione con i suoi predecessori Petralli e Scalmanini, e seguendo da vicino lo sviluppo di CAGI. Padre bleniese e madre malcantonese, si è laureato alla Scuola superiore di Changins ottenendo il titolo di ingegnere in enologia e viticoltura presentando la tesi dal titolo «Studio del comportamento del vitigno Merlot in 3 territori ticinesi diversi (Giornico, Gudo, Mezzana)». Il CdA si dice «soddisfatto per aver trovato nell’ingegner Conceprio la persona giusta che saprà condurre la CAGI verso nuovi e importanti traguardi. La grande vicinanza al mercato del neodirettore, unita al grande spirito di dedizione di tutti i collaboratori sono le premesse ideali per operare un forte orientamento strategico futuro di CAGI».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    Intervalves di Biasca, novità all’orizzonte?

    INDUSTRIA

    La storica ditta aveva annunciato la chiusura a metà febbraio, ma adesso non sono da escludere «scenari inattesi: nell’aria c’è qualcosa di positivo» - Dopo la decisione di cessare l’attività, intanto, sono aumentate in modo importante le ordinazioni da parte dei clienti

  • 2

    Prendono vita le opere di Vincenzo Vela

    Arte

    Riproduzione in 3D delle sculture a Locarno e Giornico grazie all’iniziativa di Philippe Antonello e Stefano Montesi e in onore del bicentenario della nascita

  • 3

    Corbaro è tornato a volare sulla Turrita

    BELLINZONA

    Dopo oltre due mesi è stato liberato lo strigide curato da uno studio veterinario e dalla Società protezione animali cittadina nel rifugio di Gorduno-Gnosca - Che rende attenti: «I rapaci notturni faticano a sopravvivere a causa della continua erosione del loro habitat»

  • 4

    Nessuno sconto di pena per la violenza carnale

    Bellinzonese

    Condanna confermata anche dalla Corte di appello per il balcanico che a giugno del 2019 forzò una giovane ad avere un rapporto sessuale completo: 4 anni di carcere ed espulsione dalla Svizzera

  • 5
  • 1
  • 1