La Città trattò l’acquisto della sede IRB già nel 2007

Bellinzona

Quattordici anni fa il Comune mise gli occhi sullo stabile Fabrizia di via Vela che ora il Municipio intende rilevare per 6 milioni di franchi - «Non se ne fece nulla perché mancò il necessario consenso politico: avremmo risparmiato molti soldi» afferma l’allora sindaco Brenno Martignoni

La Città trattò l’acquisto della sede IRB già nel 2007
Lo stabile Fabrizia in via Vela 6 a Bellinzona: da un ventennio ospita la sede e i laboratori dell’IRB. ©CdT/Chiara Zocchetti

La Città trattò l’acquisto della sede IRB già nel 2007

Lo stabile Fabrizia in via Vela 6 a Bellinzona: da un ventennio ospita la sede e i laboratori dell’IRB. ©CdT/Chiara Zocchetti

Come reso noto la scorsa settimana, il Municipio di Bellinzona intende acquistare lo stabile Fabrizia in via Vela, da un ventennio casa dell’Istituto di ricerca in biomedicina (IRB) che a breve traslocherà nella nuova sede all’ex campo militare. Obiettivo: insediarvi nuove attività favorendo da subito lo sviluppo nella capitale del centro di competenza sulle scienze della vita, nell’ambito del progetto «Switzerland Innovation Park Ticino» che avrà poi sede nel futuro quartiere delle Officine, ma non prima di un decennio. Prezzo d’acquisto: 6 milioni di franchi (a cui andranno aggiunti i costi per il risanamento dell’edificio: ne sarebbero necessari altri 6 per un intervento globale, l’Esecutivo intende investirne 1,25 nei prossimi anni per mettere mano alle parti più problematiche).

Già nel...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 1