La Helsinn è il fiore all’occhiello di un comparto innovativo

SOTTO LA LENTE

Biasca: il piano di crescita da 50-60 milioni di franchi dell’azienda ticinese è il miglior biglietto da visita per il Polo di sviluppo economico - Un’area dove si insedierà presto un’altra ditta e forse anche una start up nel capannone dismesso dell’Intervalves

La Helsinn è il fiore all’occhiello di un comparto innovativo
Il Polo di sviluppo economico del Comune rivierasco. © PSE Biasca

La Helsinn è il fiore all’occhiello di un comparto innovativo

Il Polo di sviluppo economico del Comune rivierasco. © PSE Biasca

La Helsinn è il fiore all’occhiello di un comparto innovativo
Il capannone della Intervalves, ditta che ha cessato l’attività lo scorso settembre. © CdT/Chiara Zocchetti

La Helsinn è il fiore all’occhiello di un comparto innovativo

Il capannone della Intervalves, ditta che ha cessato l’attività lo scorso settembre. © CdT/Chiara Zocchetti

La Helsinn è il fiore all’occhiello di un comparto innovativo
© CdT/Chiara Zocchetti

La Helsinn è il fiore all’occhiello di un comparto innovativo

© CdT/Chiara Zocchetti

La Helsinn è il fiore all’occhiello di un comparto innovativo
© CdT/Chiara Zocchetti

La Helsinn è il fiore all’occhiello di un comparto innovativo

© CdT/Chiara Zocchetti

Sognare sì, ma con i piedi ben piantati per terra. Il Polo di sviluppo economico (Pse) di Biasca è una realtà consolidata che dà lavoro a 250 persone e ospita delle eccellenze mondiali come la Helsinn Advanced Synthesis che nei prossimi anni crescerà ulteriormente grazie ad un progetto da 50-60 milioni di franchi. L’area di oltre 220.000 metri quadrati – occupata per due terzi – è pronta ad accogliere nuove aziende. Le parole chiave sono «innovazione» e «valore aggiunto», con l’obiettivo di orientarsi viepiù da un’industria per così dire pesante alle scienze della vita e alle biotecnologie. Lo stesso che, per restare nella nostra regione, vuole fare Bellinzona con l’IRB e nel comparto nevralgico che verrà lasciato libero dalle Officine FFS. Le premesse ci sono tutte. Anche perché – diciamolo...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    «Ma per i giovani la Città cosa sta facendo?»

    INTERPELLANZA

    Bellinzona: secondo il gruppo Verdi-MPS in Consiglio comunale la commissione consultiva nella prima legislatura non ha dimostrato «tutta la sua utilità e potenzialità, e questo principalmente per la mancanza di volontà, idee e obiettivi chiari da parte del Municipio»

  • 2
  • 3

    Lavori a Giubiasco a Sementina

    BELLINZONA

    Previsti disagi al traffico in via Fabrizia, tra il 21 giugno e il 30 luglio, e in via alla Serta, tra il 21 giugno e il 2 luglio – La Città chiede «comprensione»

  • 4

    L’uomo del Cinema dice basta: «Ma non è un addio»

    STORIE

    Acquarossa, dopo mezzo secolo Fernando Ferrari ha lasciato ogni ruolo in seno alla struttura bleniese - È l’occasione per ripercorrere le tappe principali della sala inaugurata nel 1957: «La valle ha sempre risposto presente e noi abbiamo il nostro zoccolo duro»

  • 5

    Che estate con l’Olimpio e i Vad Vuc

    CONCERTI

    Campo Blenio: gli Sgaffy e la band momò vanno ad impreziosire un cartellone ricco che prevede altresì attività per bambini, eventi e feste - L’epicentro delle manifestazioni sarà il Parco Saracino con la sua rinfrescante pineta

  • 1
  • 1