La pandemia non ferma i casari

Appuntamento

Sabato 16 e domenica 17 ottobre si rinnova l’appuntamento con la rassegna dei formaggi d’alpe in piazza Governo a Bellinzona

 La pandemia non ferma i casari
© CdT/Archivio

La pandemia non ferma i casari

© CdT/Archivio

Una ghiotta occasione per tutti gli amanti del buon formaggio d’alpe di degustare le forme dell’annata 2021. La si avrà sabato 16, dalle 10 alle 21, e domenica 17 ottobre, dalle 10 alle 17, in occasione della rassegna d’autunno in programma a Bellinzona per l’organizzazione della locale Società dei commercianti. Saranno 42 gli alpigiani presenti in rappresentanza di tutte le regioni del Ticino e della Mesolcina. La cinquantina di bancarella, a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia, saranno presenti solamente in piazza Governo (dunque non più in Via Teatro e Piazza Nosetto). Inoltre, sempre per lo stesso motivo, vi saranno unicamente i formaggi: per vino, pane, miele e castagne bisognerà aspettare l’anno prossimo. Domenica alle 14 è in programma la premiazione del migliore formaggio d’alpe della rassegna: una giuria di esperti dell’Associazione ticinese assaggiatori formaggi capitanata da Renato Bontognali ed una giuria Slowfood coordinata dal suo presidente Franco Lurà analizzeranno nel dettaglio oltre 50 forme per le classifiche delle varie categorie. Una visita è dunque d’obbligo questo weekend a Bellinzona per assaporare, nel pieno rispetto delle norme sanitarie, il meglio della produzione casearia degli alpi della svizzera italiana ed aiutare in questo modo gli alpigiani acquistando i loro prodotti in questo difficile periodo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 1