La polemica al centro del villaggio

Valle Morobbia

Il Tribunale amministrativo cantonale ha annullato la licenza edilizia per la posa di un ripetitore per la telefonia mobile in un vano del campanile della chiesa di Sant’Antonio in quanto bene protetto - La Swisscom si è appellata ai giudici di Losanna

La polemica al centro del villaggio
© CdT/Zocchetti

La polemica al centro del villaggio

© CdT/Zocchetti

Non siamo ai livelli di don Camillo e Peppone, tuttavia la prevista posa di un ripetitore della Swisscom in un vano del campanile della chiesa dei santi Antonio e Abbondio fa discutere eccome a Sant’Antonio. L’ultima pagina, al momento, di questa vicenda che va avanti da anni l’ha scritta il Tribunale cantonale amministrativo (TRAM) che prima di Natale ha accolto il ricorso di alcuni vicini annullando la licenza edilizia «ritenendo l’impianto in contrasto con il carattere monumentale e con il vincolo di conservazione» dell’edificio religioso della valle Morobbia, bene culturale protetto.

A renderlo noto è il Municipio di Bellinzona che negli scorsi giorni ha risposto all’interrogazione del consigliere comunale PLR Fabio Briccola. Contro la sentenza del TRAM la Swisscom si è appellata al Tribunale federale: «Per cui, vista la procedura ancora pendente, il Municipio non ha margine per intervenire oltre quanto già fatto, e meglio aver concesso la licenza (ora annullata) e aver già caldeggiato l’implementazione però osteggiata dai ricorrenti».

Al di là del caso di Sant’Antonio, Fabio Briccola chiedeva in generale al Municipio l’eventualità di prendere in considerazione la possibilità di disciplinare la posa di impianti di telefonia mobile privilegiando la collocazione in aree meno sensibili per la popolazione. Il consesso guidato dal sindaco Mario Branda sottolinea che una variante di Piano regolatore, sulla falsariga di quella introdotta dalla Città prima dell’aggregazione, è già stata decisa dal Municipio ed è «attualmente al vaglio per esame preliminare dei servizi cantonali. Una volta ottenuto il preavviso verrà svolta la procedura d’informazione a partecipazione ai sensi della Legge sullo sviluppo territoriale e licenziato il messaggio».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    Salta anche l’Open Air di Monte Carasso

    Concerti

    Com’era prevedibile si allunga con il consueto evento musicale bellinzonese di inizio estate la serie di manifestazioni annullate per coronavirus - Appuntamento al 2021

  • 2

    Coronavirus in Spagna, ecco la ticinese dal cuore d’oro

    PANDEMIA

    La stilista bellinzonese Asen Aranda Della Santa sta confezionando mascherine per gli enti di pronto intervento e per la popolazione dell’Andalusia - «Qui la situazione è drammatica, ma siamo un popolo creativo e solidale e quindi ne usciremo vincitori»

  • 3
  • 4

    «È un giorno nero per la grande famiglia dei ferrovieri»

    Dramma

    Il sindacalista Angelo Stroppini ricorda il 62.enne del Bellinzonese travolto mortalmente sui binari: «Era un macchinista esperto e un membro attivo del SEV, siamo tutti molto tristi» - Ancora nessun elemento sulla dinamica della tragedia avvenuta lunedì sera a nord della stazione della capitale

  • 5
  • 1
  • 1