La sfida più attesa «scalda» i social

ELEZIONE DEL SINDACO

Bellinzona, il confronto fra il sindaco ad interim Mario Branda (Unità di sinistra) ed il rivale Simone Gianini (PLR) per la poltrona più ambita sta tenendo banco su Facebook e soprattutto su Instagram - I navigatori-cittadini sembrano appassionarsi al duello

La sfida più attesa «scalda» i social
Mario Branda, a sinistra, e Simone Gianini. © CdT/Chiara Zocchetti

La sfida più attesa «scalda» i social

Mario Branda, a sinistra, e Simone Gianini. © CdT/Chiara Zocchetti

La sfida più attesa «scalda» i social
Palazzo civico. © CdT/Chiara Zocchetti

La sfida più attesa «scalda» i social

Palazzo civico. © CdT/Chiara Zocchetti

È stata la particolarità delle elezioni che ci siamo appena lasciati alle spalle, proprio perché a causa dell’emergenza sanitaria non era possibile organizzare i classici aperitivi, le assemblee e i congressi in presenza. I social media sono stati utilizzati da quasi tutti i candidati per entrare nelle case dei potenziali aventi diritto di voto. I partiti si sono organizzati, anche a Bellinzona, dove a parte qualche rara eccezione i politici erano ancora abbastanza restii ad affidarsi alle nuove tecnologie. Ma tant’è, così va il mondo oggi. Bisogna stare al passo coi tempi. E questo vale, naturalmente, pure per l’attesa sfida che andrà in scena il prossimo 16 maggio fra Mario Branda e Simone Gianini per la poltrona di sindaco della capitale.

La sfida più attesa «scalda» i social

Sorridenti e sereni

Su Facebook e su Instagram quotidianamente non mancano appelli a sostenere il 61.enne timoniere ad interim socialista e il suo rivale, il 45.enne liberale radicale. Bisogna dire che sia l’Unità di sinistra sia il PLR si stanno muovendo benissimo. «Bellinzona. Fedele alla città», è uno degli slogan scelti da Mario Branda, che lo ritraggono sorridente, in manica di camicia. Un altro è quel «Mario Branda, il sindaco di tutte e tutti» che è un po’ il cavallo di battaglia da sempre del Partito socialista cittadino. Lui, avvocato di professione, primus inter pares della Turrita dal 2012, è stato riconfermato sia nel 2017 sia una dozzina di giorni fa.

La sfida più attesa «scalda» i social

Ha superato di 67 voti personali complessivi l’amico e collega PLR, anch’egli nell’Esecutivo da nove anni e rieletto negli ultimi due appuntamenti. «Simone Gianini candidato sindaco» e «Simone Gianini per la tua città» sono gli appelli che campeggiano sulle immagini pubblicate e condivise sui social. Il 45.enne, in camicia e blazer, sorride sullo sfondo color giallo, lo stesso scelto per tutta la campagna.

Il tour, Pavese e l’arte del fare

I navigatori-cittadini-elettori sono interessati al duello all’ombra dei castelli? Assolutamente sì. Basta andare a leggere i commenti passionali che lasciano sotto le fotografie. C’è persino chi si rammarica di non essere domiciliato a Bellinzona e quindi impossibilitato ad esprimere la propria preferenza nell’urna. Virtualmente la sfida sta «scaldando» la popolazione. Intanto sia Mario Branda sia Simone Gianini hanno iniziato o cominceranno presto il loro tour nei quartieri. Non potranno stringere mani, ma avranno modo di presentare le loro idee e soprattutto la loro visione per la Città di domani. Il 16 maggio è dietro l’angolo. Alla capitale serve un timoniere. Poi bisognerà mettersi all’opera. Perché, come sosteneva Cesare Pavese, «conta quello che si fa, non che si dice».

La sfida più attesa «scalda» i social
©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    Se la politica non va in streaming

    ISTITUZIONI

    Il Municipio di Bellinzona risponde picche alla richiesta del PPD di introdurre il servizio per ovviare all’assenza di pubblico, durante le sedute di Legislativo, a causa della pandemia - La rinuncia alle riunioni extra-muros, intanto, dettata anche da questioni finanziarie: due giorni costano quasi 20.000 franchi

  • 2
  • 3
  • 4

    «Una carta cultura pure per la Città»

    SOTTO LA LENTE

    Bellinzona: il gruppo Verdi-FA-MPS-POP chiede, attraverso una mozione, di introdurre il documento che consente di accedere ad offerte culturali, educative e sportive anche a persone con un reddito al limite della povertà

  • 5
  • 1
  • 1