CADENAZZO

Le luci rosse si stanno spegnendo

Dopo le polemiche per la morte di una trans è migliorata la situazione allo stabile al Bosco anche se sono ancora presenti delle prostitute - Nelle scorse settimane vi è stato un primo controllo di polizia

Le luci rosse si stanno spegnendo
(Foto Archivio CdT)

Le luci rosse si stanno spegnendo

(Foto Archivio CdT)

Le luci rosse si stanno spegnendo

Le luci rosse si stanno spegnendo

Le luci rosse si stanno spegnendo
Il condominio di via Monte Ceneri. (Foto Zocchetti)

Le luci rosse si stanno spegnendo

Il condominio di via Monte Ceneri. (Foto Zocchetti)

Le luci rosse si stanno spegnendo

Le luci rosse si stanno spegnendo

CADENAZZO - La notizia della morte di una trans, per cause naturali, la scorsa fine di maggio, aveva riacceso i riflettori sullo stabile al Bosco a Cadenazzo. A distanza di tre mesi la situazione è decisamente migliorata, affermano concordi interpellati dal CdT, l’amministratore del condominio di via Monte Ceneri Alessandro Torriani ed il vicesindaco e capodicastero Sicurezza pubblica...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1