Le notti di Lumino rimangono buie

Lampioni spenti

Dopo la fase sperimentale, il Municipio ha deciso di proseguire con l’iniziativa che mira a limitare l’inquinamento luminoso

 Le notti di Lumino rimangono buie
L’illuminazione pubblica rimane garantita lungo la cantonale. © CdT/Archivio

Le notti di Lumino rimangono buie

L’illuminazione pubblica rimane garantita lungo la cantonale. © CdT/Archivio

L’illuminazione pubblica continuerà a rimanere spenta tra la mezzanotte e 15 e le 5 e 15 del mattino. Così ha deciso il Municipio di Lumino dopo aver valutato vari aspetti della fase pilota, conclusasi a fine ottobre, dell’iniziativa attuata in stretta collaborazione con l’Azienda multiservizi Bellinzona (AMB) per limitare l’inquinamento luminoso come già avviene in altre località svizzere. Lo spegnimento di 200 lampioni sui 260 installati in paese, fuorché nei tratti di strada comunale la cui illuminazione pubblica è direttamente collegata a quella cantonale, continuerà dunque ad esser attuato, come peraltro richiesto da 230 cittadine e cittadine che avevano sottoscritto la petizione promossa dal Gruppo Socialisti, Verdi e Indipendenti (primo firmatario Giulio De Gottardi) .

Alternative non percorribili

Come detto, l’Esecutivo luminese ha valutato l’esperienza condotta da aprile a ottobre, prendendo anche in considerazione possibili scenari alternativi discussi con l’AMB: dall’accensione alternata dopo una certa ora dei lampioni dell’illuminazione pubblica alla riduzione degli orari di spegnimento, fino all’installazione di sensori di passaggio. Per problemi di ordine tecnico oppure finanziari, le alternative prese in considerazione hanno però dovuto essere scartate. Pertanto il Municipio di Lumino ha deciso di proseguire con lo spegnimento dell’illuminazione pubblica dalla mezzanotte e 15 alle 5.15 del mattino.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    Quattro milioni per l’asilo devastato: paga l’assicurazione

    Bellinzona

    Scuola dell’infanzia di Giubiasco messa KO dal fango il 7 agosto 2021: ecco il preventivo per sgombero, sede provvisoria e ripristino - Alla fine la spesa a carico della Città sarà di «soli» 300.000 franchi - Il ritorno a casa è previsto con l’inizio dell’anno scolastico 2022-2023

  • 2

    «Trasporti gratuiti per adolescenti e anziani»

    IL CASO

    Bellinzona, la proposta arriva dal giovane consigliere comunale PPD Pietro Ghisletta che ha inoltrato una mozione al Municipio - L’obiettivo è di introdurre la misura in determinate fasce orarie - Chiesto inoltre di allungare il tempo di validità del biglietto

  • 3

    Airolo in lutto per la perdita del vicesindaco Luca Ceresetti

    Leventina

    È deceduto nel giorno del suo 47.esimo compleanno a causa di una malattia aggravatasi di recente - Dopo una brillante carriera nell’ambito della sicurezza, da due anni come ufficiale della Polizia cantonale dirigeva il Centro di controllo del traffico pesante in costruzione a Giornico - I familiari: «Una vita al servizio della collettività»

  • 4

    Il tema dei rifiuti torna d’attualità

    SOTTO LA LENTE

    Bellinzona, il consigliere comunale PLR Fabio Briccola chiede lumi al Municipio in merito al calendario appena trasmesso a tutti i fuochi - Focus, in particolare, sullo smaltimento delle plastiche

  • 5
  • 1
  • 1