Le piste di Pesciüm fanno breccia sui social

Promozione

In crescita di consensi la pagina Facebook e il profilo Instagram della stazione turistica airolese

 Le piste di Pesciüm fanno breccia sui social

Le piste di Pesciüm fanno breccia sui social

 Le piste di Pesciüm fanno breccia sui social
Foto e filmati sono realizzati dai dipendenti di Valbianca SA ma molte sono inviate da sciatori ed escursionisti. ©www.airolo.ch

Le piste di Pesciüm fanno breccia sui social

Foto e filmati sono realizzati dai dipendenti di Valbianca SA ma molte sono inviate da sciatori ed escursionisti. ©www.airolo.ch

Le piste della stazione sciistica di Airolo-Pesciüm vanno alla conquista dei social: in pochi mesi il profilo Facebook ha raggiunto 5.200 follower, quello Instagram 1.600. E c’è pure un canale Youtube con filmati ed interviste che per il momento conta un numero ristretto di iscritti ma che al pari degli altri due profili social è destinato ad aumentare gli estimatori in rete.

«In effetti, dopo un avvio un po’ titubante, ora i nostri canali social stanno ottenendo buoni riscontri» conferma al CdT Andrea Rinaldi, responsabile marketing della Valbianca SA, la società che gestisce gli impianti di risalita di Pesciüm. «L’anno scorso quando ho assunto questo incarico - aggiunge Rinaldi - mi ero posto due obiettivi per migliorare la nostra visibilità sui nuovi mezzi di comunicazione: il primo era quello di rinnovare completamente il nostro sito Internet rendendolo più accattivante, ciò che è avvenuto; il secondo obiettivo era invece quello di trovare una persona che si dedicasse allo sviluppo dei canali social».

Comunicazione a 360 gradi

Ed anche questo obiettivo è stato centrato con l’assunzione a tempo parziale (40%) con la funzione di social media manager di una studentessa dell’Università della Svizzera che sta portando a termine un master in comunicazione aziendale. Oltre alla gestione dei canali social e della pagina Internet si occupa anche della stesura dei comunicati stampa: in pratica è responsabile della comunicazione a 360 gradi. Le foto pubblicate sul sito o sui social, spiega ancora Rinaldi, spesso vengono inviate dai frequentatori della stazione turistiche, altre vengono scattate dal personale addetto agli impianti ed alle piste. A disposizioni di sciatori ed escursionisti vi è anche il social-wall, cioè una sezione della pagina Internet dedicata alle loro foto ed ai loro filmati che desiderano condividere con gli altri frequentatori della stazione di Airolo-Pesciüm. Una bella trovata per rendere ancora più stretto il legame tra Valbianaca SA ed i propri clienti.

Promozione e informazione

Constatato che sempre più clienti della stazione turistica airolese fanno capo ai canali social e che talvolta si sono create delle incomprensioni al riguardo di quanto riportato sulla pagina Facebook o sul profilo Instagram rispetto a quanto veicolato con i tradizionali canali di comunicazione (giornali, radio e TV), si è deciso di sfruttarli non solo per pubblicare immagini suggestive delle piste di sci, in inverno, e dei sentieri escursionistici, d’estate, così come della manifestazioni che si svolgono sull’intero arco dell’anno, ma anche per pubblicare informazioni di servizio.

Per ammirare le suggestive foto postate sui vari canali digitali non vi resta che digitare www.airolo.ch e da lì accedere anche ai canali social di Instagram, Facebook e Youtube. E in questi giorni da ammirare vi sono in particolare le immagini relative alla la Coppa Europa di freestyle in corso di svolgimento a Pesciüm. I funamboli del freestyle moguls ed aerials di diversi Paesi europei si sfideranno sulle gobbe ed i salti fino a domenica 19 gennaio.

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 2

    Il coronavirus fa vedere «rosso» alle città

    FINANZE

    Sia a Bellinzona sia a Locarno la pandemia si farà pesantemente sentire anche sui conti comunali - Nella capitale si stima una contrazione del gettito fiscale di 5-6 milioni, mentre sulle rive del Verbano un deficit di 8-10 milioni di franchi

  • 3

    Delitto di Monte Carasso, la presunta mente alla sbarra

    GIUDIZIARIA

    Processo bis il prossimo 8 settembre per la cittadina russa che secondo gli inquirenti istigò il marito ad uccidere l’ex moglie nel luglio 2016 - In primo grado era stata condannata al carcere a vita - La donna tuttavia respinge ogni addebito

  • 4
  • 5

    Attenzione: prima dell’ospedale occorre bonificare

    BELLINZONA

    I terreni sui quali sorgerà entro il 2030 il moderno nosocomio sovraregionale dovranno essere risanati per la presenza dello stand di tiro e, in passato, di una discarica - La cessione dei fondi alla Saleggina al Cantone avverrà con ogni probabilità nei prossimi mesi

  • 1
  • 1