Luci rosse, quale destino?

cadenazzo

Sollecitato il Governo a chinarsi sui ricorsi inoltrati contro il rilascio della licenza edilizia per la casa d’appuntamenti - Il terreno è oggi utilizzato come posteggio

Luci rosse, quale destino?
Tema caldo.

Luci rosse, quale destino?

Tema caldo.

Casa d’appuntamenti di Cadenazzo: quale destino? La domanda non è affatto peregrina. Dopo quasi un anno dal rilascio della licenza edilizia da parte del Municipio (febbraio 2018) non si è più sentito nulla sul progetto di un locale a luci rosse a nord della ferrovia. Il promotore dell’iniziativa da 3 milioni di franchi, un imprenditore ticinese, recentemente ha sollecitato il Consiglio di Stato affinché si chini sul ricorso collettivo inoltrato da una decina di confinanti. Finora non è giunta risposta da Bellinzona. Allo stato attuale il terreno in zona artigianale-commerciale è affittato ad una società che si occupa di trasporti alimentari che lo utilizza come posteggio. Altri privati si sono detti interessati al sedime. Significa che il centro benessere potrebbe non vedere mai la luce? Domanda che per ora rimane naturalmente senza risposta. Al momento è prematuro dirlo. Ma certo il lungo tira e molla potrebbe scoraggiare anche il più convinto degli uomini d’affari.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 1