«Non ho visto il Papa: sarà per la prossima volta»

ARBEDO-CASTIONE

Giuseppe «Pino» Majore, noto esercente del Bellinzonese, ha curato il catering in occasione della festa ticinese per il giuramento delle Guardie svizzere: «Un impegno ma anche, soprattutto, una grandissima emozione»

«Non ho visto il Papa: sarà per la prossima volta»
Il pontefice. (Foto Keystone)

«Non ho visto il Papa: sarà per la prossima volta»

Il pontefice. (Foto Keystone)

ARBEDO-CASTIONE/CITTÀ DEL VATICANO - Non ha avuto la fortuna di essere accolto in udienza dal Papa, ma l’onore di aver assicurato lo scorso 6 maggio il catering in occasione della «festa ticinese» in Vaticano è stato grandissimo. A tal punto che, a distanza di due mesi, gli brillano ancora gli occhi. Giuseppe «Pino» Majore di Arbedo, noto esercente del Bellinzonese (è alla testa del ristorante snack bar La Staffa di Castione), ha garantito l’approvvigionamento di cibo e bevande per autorità, parenti ed ospiti durante il giuramento delle 23 nuove Guardie svizzere. «C’erano 1.200 persone. L’impegno è stato enorme, in quanto bisognava seguire un rigoroso protocollo, ma altrettanto lo è stata l’emozione», ci ha confidato negli scorsi giorni. È mancata solo la stretta di mano al pontefice... «Un incontro era in programma nei giorni seguenti. Tuttavia ho dovuto fare rientro in Ticino per motivi di lavoro», chiosa il nostro interlocutore. Da notare che fra i tre ticinesi pronti a dare la vita per papa Francesco c’è un concittadino di «Pino», l’alabardiere Robi Curkovic.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1

    «Non si può morire di lavoro»

    OFFICINE FFS

    Amianto nello stabilimento industriale di Bellinzona: la Commissione del personale presenta ulteriori rivendicazioni - L’avvocato Giovanni Cianni: «Il datore che non informa i dipendenti sui potenziali pericoli è colpevole»

  • 2
  • 3

    Inferno nella galleria Val del Infern

    Valle Calanca

    Martedì sera si è svolta un’esercitazione di pronto intervento per affinare tecniche e collaborazione fra soccorritori - FOTO E VIDEO

  • 4

    Ecco come sarà la Bellinzona del futuro

    Nel 2030

    La Città sarà veramente... nuova grazie ai progetti strategici in programma nei prossimi dieci anni - Fra le opere previste la realizzazione della sede dell’IRB, l’ospedale regionale ai Saleggi, il futuro comparto al posto delle Officine FFS ed il terzo binario - LE IMMAGINI

  • 5

    Galline di Gudo, l’attività proseguirà

    Il caso

    La direttrice della Fondazione Diamante che gestisce l’azienda agricola in cui alcuni pennuti sono stati colpiti da una malattia imponendo lo stop e la macellazione di 800 esemplari: «Ci sarà una perdita economica ma questo fa parte dei rischi propri al settore» - Nessuna conseguenza sull’occupazione - In Ticino solo 2 precedenti dal 1991

  • 1
  • 1