Non solo «Lady di ferro»: serve più rosa

bellinzonese

Radiografia della presenza femminile nei Municipi e Consigli comunali del Bellinzonese - A sorpresa sono le valli la fucina delle donne che fanno politica - Negli Esecutivi il gentil sesso occupa 15 poltrone su 108, nei Legislativi 110 seggi su 484

Non solo «Lady di ferro»: serve più rosa
© CdT/Zocchetti

Non solo «Lady di ferro»: serve più rosa

© CdT/Zocchetti

Immaginatevi un Comune unico per il Bellinzonese e valli, frutto dell’aggregazione degli attuali 20 enti locali. Dell’ipotetico Municipio di 7 membri solo una poltrona sarebbe occupata da una donna. E, dell’altrettanto supposto Consiglio comunale di 60 scranni, solamente 13 sarebbero appannaggio del gentil sesso. E sì, sarebbero queste le cifre nude e crude basandoci sulla legislatura...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 1