Per giovani, anziani e famiglie si può fare ancora di più

Elezioni comunali

Il primo dibattito elettorale tra i candidati al Municipio di Bellinzona affronta temi legati alla socialità

 Per giovani, anziani e famiglie si può fare ancora di più
© CdT/Archivio

Per giovani, anziani e famiglie si può fare ancora di più

© CdT/Archivio

Politica giovanile, conciliabilità lavoro-famiglia e gestione delle case per anziani comunali. Sono questi tre dei temi affrontati nel primo dibattito elettorale tra i candidati in corsa per un seggio in seno al Municipio di Bellinzona: Lisa Boscolo (Unità di sinistra), Sacha Gobbi (Lega-UDC) e Fabio Käppeli (PLR), sollecitati dalle domande del CdT, concordano che molto si è fatto in questi ultimi anni per rispondere alle necessità dei nuclei familiari nei quali entrambi i genitori sono impegnati professionalmente.

Lisa Boscolo (Unità di sinistra)
Lisa Boscolo (Unità di sinistra)

Ma allo stesso tempo ritengono che si possa fare di più, segnatamente con la creazione di asili nido da parte del Comune.

Fabio Käppeli (Partito liberale radicale)
Fabio Käppeli (Partito liberale radicale)

Il municipale PPD uscente Giorgio Soldini assicura che, dopo mense e centri extrascolastici, questo sarà il prossimo passo. Il titolare del dicastero Servizi sociali rileva poi che «una politica incentrata sui centri giovanili è desueta»: meglio «orientarsi verso soluzioni innovative che seguono i giovani sul territorio e nei loro desideri».

Giorgio Soldini (PPD-GG-PVL)
Giorgio Soldini (PPD-GG-PVL)

Anche in questo caso i tre candidati che tentato la scalata a palazzo civico ritengono che si possa far di più, elaborando una politica giovanile chiara. Per dare una risposta concreta al recente disagio sociale, che non riguarda soltanto la fascia più giovane della popolazione, tutti hanno grandi aspettative per la figura dell’operatore di prossimità che verrà istituita prossimamente.

Sacha Gobbi (Lega-UDC-Indipendenti)
Sacha Gobbi (Lega-UDC-Indipendenti)

Capitolo case per anziani: sull’attuale gestione delle quattro strutture gestite dalla Città i pareri divergono: se per Lisa Boscolo, al di là della problematica attuale legata alla pandemia di coronavirus, l’importante è che al centro dell’interesse vi siano solo e sempre gli ospiti, Sacha Gobbi reputa che più del numero di persone che assicurano la direzione di questi istituti è importante la loro preparazione per assolvere a questo compito.

Le risposte complete dei quattro candidati al Municipio di Bellinzona si possono leggere sull’edizione cartacea di oggi, giovedì 4 marzo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 2

    Il Patriziato aderisce a Carasc per far sentire la sua voce

    MONTAGNA

    Sementina, l’OK arriva dopo le problematiche segnalate a più riprese dall’assemblea riguardanti la gestione del comparto montano che ha nel ponte tibetano il fiore all’occhiello ma anche fonte di alcuni disagi: «Littering in aumento e sentieri deteriorati»

  • 3
  • 4

    Il Museo Moesano pronto a ripartire

    CULTURA

    San Vittore: giornata delle porte aperte domenica 18 aprile durante le quali si potrà visitare la mostra «I lavori del passato al ritmo delle stagioni» ammirabile fino al 20 giugno

  • 5

    Ad Airolo un cantiere che arriva e un sindaco che va

    Leventina

    Ultima seduta per il Consiglio comunale alla presenza di Franco Pedrini che lascia dopo 13 anni ed è stato ringraziato per l’impegno profuso - Intanto in paese è partita la fase di installazione per il raddoppio della galleria stradale del San Gottardo

  • 1
  • 1