Quella gru non sarà come la Torre di Pisa

Castione

L’impianto per lo stoccaggio di energia sorgerà su un terreno ghiaioso - A livello statico si prevedono cedimenti massimi dell’ordine di 1 centimetro che non preoccupano i promotori - Mistero attorno all’altezza: 60, 100 metri o una via di mezzo?

Quella gru non sarà come la Torre di Pisa
Un esempio di utilizzo della torre ideata dalla start-up luganese Energy Vault. © Business Wire

Quella gru non sarà come la Torre di Pisa

Un esempio di utilizzo della torre ideata dalla start-up luganese Energy Vault. © Business Wire

Quella gru non sarà come la Torre di Pisa
© Business Wire

Quella gru non sarà come la Torre di Pisa

© Business Wire

Sorgerà su uno «spesso strato di materiale alluvionale», contraddistinto da sedimenti ghiaiosi «abbastanza compatti». Considerando la «buona» qualità del terreno, a livello statico si prevedono cedimenti massimi dell’ordine di 1 centimetro. La super gru che tra il febbraio e il luglio 2020 verrà testata per la prima volta al mondo a Castione non farà insomma la fine della Torre di Pisa, tanto per capirci. A livello di sicurezza non c’è nulla da temere, affermano gli stessi promotori (la start-up luganese Energy Vault con alla testa il CEO Robert Piconi e l’ingegnere Andrea Pedretti) nella corposa documentazione allegata alla domanda di costruzione che il CdT è andato ieri a spulciare. Relazioni tecniche dettagliate di non facile comprensione per chi non è del mestiere, che cercheremo tuttavia...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 2

    «Impossibile, in queste condizioni, aprire gli impianti»

    San bernardino

    Le infrastrutture principali di Confin resteranno chiuse «al 99% a meno di nuove disposizioni da parte di Berna» - Nella località altomesolcinese si potrà comunque sciare in centro paese e divertirsi con le numerose offerte di svago da sabato

  • 3

    Casa della socialità, cantiere al via dopo anni di attesa

    Bellinzona

    Al termine di un iter caratterizzato da ricorsi sono partiti i lavori per la realizzazione del complesso promosso da Pro Infirmis - Ospiterà anche la Fondazione Madonna di Re, la Lega polmonare ticinese, la Lega contro il reumatismo e il Servizio per i sordo ciechi: la consegna è prevista per giugno 2022 - Nello stesso luogo un tempo c’era un ristorante, un sala da ballo, un cinema e una pista di ghiaccio

  • 4

    Malmenato e rinchiuso sul terrazzino

    Criminalità

    Ingente dispiegamento di forze mercoledì mattina in piazza del Sole a Bellinzona per soccorrere un giovane ferito leggermente nella rissa scoppiata nel suo appartamento - Si cercano i due aggressori

  • 5

    Sicurezza nel tunnel: «La segnaletica si può migliorare»

    MOBILITÀ

    Moesano: il consigliere di Stato retico Mario Cavigelli, il consigliere nazionale Martin Candinas ed il deputato Samuele Censi hanno incontrato a Berna i vertici del DATEC ed il direttore dell’USTRA Jürg Röthlisberger per discutere della galleria autostradale San Fedele a Roveredo - Il sindaco di Grono: «Un summit di lavoro che è stato proficuo»

  • 1
  • 1