TICINO

Qui, dove anche le vie son calde

Giro semiserio fra le strade dei Comuni ticinesi con dei nomi che rendono ancora più calda... la canicola che già non fa respirare - Dalle Fornaci di Lumino e Riva San Vitale all’Inferno di Gordola passando per il Sole di Savosa e il Vecchio forno di Solduno

Qui, dove anche le vie son calde
Via Fornaci a Lumino. (Foto CdT)

Qui, dove anche le vie son calde

Via Fornaci a Lumino. (Foto CdT)

LUMINO - È tornata, ma sinceramente non è che la stavamo aspettando come si attende la neve a Natale o la prima pioggia primaverile. Almeno chi scrive non fremeva certo per rivederla (ops, risentirla). La canicola, con annessa cappa di caldo umido, vuole farci maledettamente sudare (anche) questa ultima settimana di luglio. Sappiate, però, che c’è chi pur aprendo le finestre, la sera, per far entrare un po’ d’aria, si trova psicologicamente combattuto. Provate voi, quando l’estate diventa torrida, ad abitare in via Fornaci a Lumino e a Riva San Vitale (a Sant’Antonino c’è pure la versione femminile) o in via delle Fornaci a Balerna oppure, ancora, in via Inferno a Gordola, in via Sole a Savosa o in via al Vecchio forno a Solduno. Fai per spalancare le persiane o alzare le tapparelle e, per un attimo, ti blocchi. Il cartello segnaletico con la scritta bianca su sfondo blu da giugno a fine agosto lo si guarda, crediamo, con un certo distacco. L’importante, comunque, è seguire le raccomandazioni sanitarie delle autorità preposte. E se proprio si vuole avere un’altra visione, appena svegli durante la bella stagione, ci si può trasferire momentaneamente in via dell’Acqua a Minusio, in via Sorgente a Comano, in via Fiume a Caslano, in via Nevell a Castel San Pietro, in via al Lago a Brissago. Sarà un po’ più fresco. Almeno mentalmente. Per il resto beviamo molto, corriamo poco e leggiamo tanto (soprattutto i quotidiani) stando beatamente all’ombra. «A quel punto io dico: «Che caldo!» e lui si sente sollevato, quasi gli avessi dato un po’ di refrigerio», avrebbe detto lo scrittore austriaco Joseph Roth.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Bellinzona
  • 1