San Gottardo, iniziati i lavori per il secondo tubo

A2

Al via i lavori preliminari ad Airolo e a Göschenen: uno dei più importanti è quello dello spostamento del cunicolo di servizio e infrastrutturale del primo tubo

San Gottardo, iniziati i lavori per il secondo tubo
© DATEC

San Gottardo, iniziati i lavori per il secondo tubo

© DATEC

Il secondo tubo della galleria autostradale del San Gottardo sta nascendo concretamente. Dai disegni e piani sulla carta si passa alla costruzione vera e propria. Sia ad Airolo che a Göschenen sono infatti iniziati i lavori preliminari. Queste opere comprendono lo spostamento dell’uscita del cunicolo di servizio e infrastrutturale, lo scavo della galleria di accesso per superare le zone geologicamente disturbate, la preparazione dei depositi del materiale proveniente dallo scavo della galleria, i lavori agli impianti ferroviari delle FFS e dello svincolo provvisorio.

Lo spostamento dell’uscita del cunicolo di servizio e infrastrutturale e il cunicolo d’accesso
Il primo importante lavoro in corso è sicuramente lo spostamento del cunicolo di servizio e infrastrutturale del primo tubo, che si trova sull’asse della futura galleria e deve pertanto essere spostato per i primi 300 metri circa, in modo tale da essere sempre operativo anche durante i lavori. Il secondo importante lotto riguarda i lavori di scavo dei cunicoli d’accesso mediante una fresatrice dal diametro di 8 metri che raggiungerà le zone di disturbo geologiche, dove le fresatrici meccaniche non possono essere utilizzate a causa della conformazione della roccia. Queste zone disturbate verranno superate mediante l’utilizzo dell’esplosivo.

Altri lavori preliminari a sud
Ad Airolo si stanno preparando a Madrano (campo sportivo) e in zona «Valbianca» (funivie di Airolo) le aree di cantiere e quelle per i depositi del materiale di scavo proveniente dalla galleria, dove sorgeranno anche dei nuovi posteggi. È inoltre prevista tutta una serie di opere preparatorie che riguardano l’esecuzione dello svincolo provvisorio A2 (per chi proviene da Airolo e si dirige verso nord), la costruzione dell’accesso di cantiere in zona Stalvedro, la realizzazione del nuovo ponte Canaria sul riale Garegna, nonché l’abbassamento del piano stradale della strada comunale in corrispondenza del sottopasso FFS Foppe.

Infine, per permettere il trasporto del materiale di scavo sono previste delle opere di tecnica ferroviaria che concernono principalmente gli adeguamenti dei binari, le modifiche all’impianto della linea di contatto e la costruzione di nuovi manufatti per il prolungo di un binario.

I due Infocentri
Ad Airolo e Göschenen sono in allestimento due Infocentri (quello a sud si trova al primo piano dello stabile adiacente alla stazione, mentre quello nord nella sala dell’ex Buffet della stazione di Göschenen) che daranno la possibilità ai visitatori di informarsi sul progetto e sull’avanzamento dei lavori, grazie anche ad un’esposizione multimediale. I due centri apriranno le loro porte il 1. agosto 2021.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 1